Altri articoli

Dateci il diritto di elettorato attivo…

La febbre delle elezioni comincia a sentirsi  dappertutto, ma quelli che non si preoccupano più del dovuto  sono solo gli immigrati e,in modo particolare,gli extracomunitari i quali possono partecipare solo alle primarie.

In queste consultazioni non si va votare per i programmi che presentano i candidati ma  solo sulla base delle  conoscenze e l’amicizie che ognuno di noi stranieri  ha sul territorio.

Poi la “storia” finisce  e ce ne  torniamo ad essere degli invisibili. Siamo quelli  che portano solo i problemi,  con il dovere di pagare le tasse,e  nessun diritto  di partecipare alla vita pubblica,  essere scelto o scegliere.

Da un po’ di tempo , ci è stata data la possibilità di partecipare  ad alcuni concorsi ma  non possiamo farlo  in quelli dove viene esercitata la potestà   statale, ciò in Magistratura  e nelle forze dell’ordine. Ma perché non possiamo votare?E’ giusto che un comunitario,che,magari,è presente nel territorio  italiano da soli tre mesi, può votare se è munito solo di una  tesserina elettorale e un immigrato,che ha cinque, otto e dieci anni di residenza in Italia,non può esercitare  questo sacrosanto  diritto? Un comunitario che non conosce nessuno , che non sa la lingua, che non ha dato niente all’Italia ha il diritto di votare  e un immigrato che vorrebbe tanto essere parte attiva nella scelta dell’Organismo Amministrativo  dello Stato, anche se vive da tanti anni, non può?Chi ci rappresenta? Speriamo che qualcuno provvederà a sanare questa situazione proponendo,  magari,che  chi ha una carta di soggiorno potrà  essere cittadino con tutti  i Diritti Fondamentali  riconosciuti  dalla Nazione Italiana. Forse le problematiche si comincerebbero  a risolversi  e la discriminazione  sarebbe meno profonda…

 

Dott.ssa Nusha ZHUBA

                                                                                                     Mediatrice Culturale A.N.O.L.F.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top