Altri articoli

D’Amico, la Corradini non si tocca

CorradiniAvezzanoLa proposta di trasformare la scuola “Corradini” di Avezzano in un  “non luogo”, così come  è tornata a proporre  la Confcommercio, pensando di individuare  in quell’edificio  la sede adeguata di un centro commerciale, mi trova contrario e assolutamente dalla parte dell’Avvocato Irti e di quanti  hanno a mente  e a cuore una città nella quale la qualità della vita è commensurata alla fornitura di  servizi ben diversi da quelli commerciali.

Non è  solo, o per lo meno, non è l’unica motivazione ostativa quella dell’aumento del  traffico nel centro della città, come ha rilevato  il Comitato per la mobilità sostenibile, che pure  ha una sua rilevanza. Certamente quello di cui si ha bisogno è la definizione di una idea di città  dove far convivere e dialogare  memoria e futuro e far crescere cittadini  consapevoli.   Sono pertanto  disponibile – dichiara in conclusione D’Amico – a  condividere  e sostenere  progetti ed idee  finalizzate alla crescita  culturale e sociale  dei cittadini e soprattutto dei giovani, per rendere la città di Avezzano un polo di attrazione di qualità per tutto il territorio della Marsica.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top