Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Attualità

Dall’idea di due marsicani arriva Geizeer: il rivoluzionario progetto per gli amanti del fresco


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Lavorare, studiare, dormire, guardare la tv o consumare un pasto possono risultare azioni difficili da eseguire durante le giornate afose: da qui l’idea di Geizeer, un eco friendly ice cooling con refrigerante eutettico riutilizzabile, che consuma meno di 1 centesimo al giorno! Il progetto, nato dalla fervida immaginazione di due giovani makers marsicani, Damiano Iannini e Ferdinando Petrella, è sbarcato proprio in questi giorni sul sito Kickstarter per il lancio di una campagna di crowdfunding, che lo porterà ad essere prodotto su larga scala.

Due scocche in legno, cornici di rifinitura in metallo, una batteria ricaricabile, una PCBs con micro usb, una ventola DC brushless e un Ice Pack, compongono questo progetto dal funzionamento tanto semplice, quanto geniale. Di fatto è sufficiente inserire l’ice-pack, precedentemente congelato nel freezer, nella metà inferiore del cubo; a questo punto bisogna sovrapporre le due metà, facendo coincidere i due segni di accensione, così facendo i contatti si toccheranno ed il circuito elettrico si chiuderà, azionando la ventola. Per spegnerlo basterà sollevare e ruotare nuovamente il coperchio. Ebbene si, non ci sono tasti di accensione: la ventola aspira aria calda dalla griglia superiore e la incamera all’interno del cubo.

La forma dell’ice-pack permette una migliore diffusione dell’aria e la quantità di gel eutettico contenuta in esso è sufficiente per raffreddare una stanza di circa 12 mq . In questo modo, inoltre, si evita un surriscaldamento dell’aria interna, dovuto alla rotazione meccanica delle pale. Dopo qualche secondo a contatto con l’ice pack, l’aria fresca viene spinta fuori a 360° dalle fessure che dividono a metà Geizeer.  L’ice pack, inoltre, prevede un apposito spazio dove inserire dell’essenze che andranno a profumare l’ambiente. “Abbiamo creato questo team per sviluppare una serie di progetti da realizzare – spiegano gli ideatori – Geizeer è solo uno dei primi di una lunga serie di lavori che vogliamo realizzare insieme. Abbiamo scelto il crowdfunding per testare quanto il nostro prodotto riesca ad attirare l’attenzione degli utenti”.

Lo sviluppo e la lavorazione di Geizeer è stata lunga e accurata. Tutto è partito da un disegno elaborato al pc poi portato alla terza dimensione attraverso numerosi test di stampa 3D. Durante la seconda fase di prototipazione è stato utilizzato un pantografo CNC per avere dei prototipi il più simile possibile a quello finale, sia per un discorso di visualizzazione del prodotto, sia per effettuare al meglio i test di efficienza e funzionamento con il legno, che hanno permesso ai giovani artigiani 2.0 di veder crescere di volta in volta il loro prodotto e, quindi, di perfezionarlo. Nella terza fase, Geizeer è stato rifinito e colorato dalle mani esperte di artigiani italiani e, nell’ultima fase, sono stati montati i componenti elettrici e decorativi.

“Abbiamo scelto come materiale il legno, il quale ha caratteristiche termiche eccezionali, – spiegano gli ideatori – infatti, è un materiale igroscopico che assorbe facilmente l’umidità, oltre ad essere un perfetto isolante termico. Data la sua bassa conduttività e bassa capacità termica, l’interno di Geizeer rimarrà freddo ed isolato dal calore dell’ambiente esterno. Ne consegue un buon risparmio energetico e una maggiore durata dell’ice pack”. Un così accurato processo di prototipazione, unito allo studio di diverse tecniche di produzione e all’assemblamento di diversi materiali, ha permesso agli ideatori di superare i limiti incontrati durante il processo di creazione e di ottenere un prodotto perfettamente funzionale e testato per durare nel tempo. C’è chi, avendolo provato in anteprima, ha detto di Geizeer: “Oltre ad essere un oggetto di design bello da tenere in casa, aiuta quando hai caldo senza avere a fine mese il pensiero di una bolletta che scotti”. Provare per credere.

Contatti: Kickstarterhttps://www.kickstarter.com/projects/1886315350/geizeer-eco-friendly-ice-coolingSitohttp://www.geizeer.it/Facebookhttps://www.facebook.com/Geizeer/Twitterhttps://twitter.com/geizeer

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top