Attualità

Dal Consiglio comunale l’approvazione del piano per il nuovo ospedale e buone notizie per la Marsica


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Avezzano – Condivisione, comunicazione costante e rapidità nell’attuazione del progetto. Questi i punti cardine che dovrà avere l’iter per la realizzazione del nuovo ospedale, al centro della seduta di Consiglio straordinaria tenutasi ieri pomeriggio a Palazzo di Città, così come delineati dalle istanze proposte dagli amministratori del territorio, con il sindaco Giovanni Di Pangrazio in testa, ai rappresentanti istituzionali regionali e ai vertici della Asl.

La nuova struttura costerà circa 84 milioni di euro, che saranno finanziati in parte dalla Regione e dal Ministero e in parte attraverso il project financing – cioè un sistema di finanziamento per la realizzazione di infrastrutture pubbliche attraverso capitali privati – conterà 260 posti letto e sarà realizzato nella zona nord di Avezzano, tra il vecchio ospedale e la caserma dei vigili del fuoco. All’incontro, svoltosi nella gremita sala consiliare alla presenza di un vasto pubblico, con il sindaco Giovanni Di Pangrazio e gli Amministratori, hanno presenziato l’assessore regionale Silvio Paolucci, Giuseppe Di Pangrazio, presidente del consiglio regionale, Lorenzo Berardinetti, Maurizio Di Nicola, Emilio Iampieri e Gianluca Ranieri, consiglieri regionali, il presidente della Provincia, Antonio De Crescentiis, il direttore generale della Asl1 Rinaldo Tordera e numerosi sindaci del territorio.

Nel corso dell’assemblea, l’assessore regionale Silvio Paolucci ha spiegato come la costruzione di una nuova struttura risponda alle mutate esigenze e sia finalizzata all’ottimizzazione dell’assistenza sanitaria garantita, “Nel rispetto dei parametri di riferimento ma con lo sguardo alla necessaria tenuta sociale. Abbiamo ottenuto risultati straordinari – ha spiegato l’Assessore – grazie a strategie mirate come gli screening di prevenzione, il monitoraggio e l’applicazione di correttivi riguardo a criticità ‘croniche’. È in questa direzione che procederemo, e invito gli osservatori a rilevare questi dati, sebbene non facciano clamore magari come qualche altro fatto più scenografico. Quando guardiamo le percentuali in crescita nell’estensione dei controlli e degli interventi preventivi parliamo di vite umane salvate, non solo di costi per la Sanità contenuti. Sono azioni che guardano al futuro, nell’interesse dei cittadini su tutti i piani. Così anche la costruzione di nuove strutture: possiamo avere idea di cosa significhi pensando all’ospedale di Avezzano, con corridoi più ampi degli spazi riservati ai pazienti”.

“Siamo oggi come sempre uniti con gli altri Sindaci a garanzia del benessere e della salute dei nostri cittadini”, ha detto il sindaco Giovanni Di Pangrazio rivolgendosi all’assessore Paolucci e ai Consiglieri regionali, “Chiediamo di essere presenti e parte attiva in tutte le fasi della realizzazione del progetto, come anche rapidità nell’avvio dell’iter. Vigileremo ma non troverete in noi ostacoli, ma al contrario i portavoce e i punti di raccordo tra il popolo e il governo regionale, nell’interesse comune”. Al riguardo è stata decisa l’istituzione di un gruppo di lavoro cui faranno capo i consiglieri Nicola Pisegna Orlando e Italo Cipollone.

Il Consiglio ha votato all’unanimità la delibera di approvazione del piano di realizzazione, con la localizzazione dell’area. Il consigliere Mariano Santomaggio ha precisato di votare “A fiducia, perché non ho visto le carte”; una nota critica è venuta anche dal consigliere regionale Emilio Iampieri, che ha paventato, per la forma di finanziamento scelta, costi maggiori per gli abruzzesi.

Lo stesso assessore Silvio Paolucci ha poi annunciato l’arrivo di un nuovo professionista per il reparto di Emodinamica e, sulla scorta delle sollecitazioni giunte dal sindaco Giovanni Di Pangrazio al riguardo, ha specificato che per quanto riguarda Neurochirurgia sono al vaglio le possibili soluzioni; l’Assessore ha poi fugato i dubbi sollevati ancora nei giorni scorsi da alcune illazioni, per le quali sarebbe stata disposta la chiusura del pronto soccorso di Tagliacozzo, negando categoricamente che vi sia all’orizzonte una decisione in tal senso.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top