Altri articoli

Dagli Appennini alle Ande (da quelle parti…) per masticare il successo

Marsicanews incontra un figlio della sua terra che è riuscito a ritagliarsi uno spazio imprenditoriale addirittura in ambito internazionale. Gino per gli amici, Giulio Di Giacomo per il fisco, è nato a Sante Marie. Dopo aver frequentato il Liceo Scientifico ad Avezzano, si è sposato a Trasacco. Ora abita ad Ostia da 35 anni ma “la Marsica ce l’ho nel cuore”, come dice lui – “Sappi che anche ai Messicani ho inculcato lo spirito marsicano!!! E, ti confesso, che solo un marsicano poteva riuscire a portare Chicza in Italia!!!”.

Ma cos’è Chicza? “La riduzione di CO2”… e poi? Un’impresa che solo un marsicano poteva realizzare.

Perché?

“Per mettersi contro le multinazionali…”

Per un chewing gum?

Molto di più della gomma da masticare; “vorrei che il tuo pezzo riuscisse a far capire e a trasmettere valori etici, vorrei che il tuo pezzo riuscisse a sensibilizzare la coscienza ambientale. Fare, quindi, educazione e comunicazione ambientale. Anche i Chicleros ti ringrazieranno. Sappi che il loro sacrificio, il loro impegno nel tutelare la “loro” nostra Selva Maya, con Chicza, influisce positivamente anche sui cieli marsicani!!!”

“Sai che Chicza è stata anche premiata a Londra come miglior prodotto organico dell’anno prima ancora di essere commercializzata!?!”.

E i tempi di questa scalata quali sono stati?

“Ci occupiamo ufficialmente dell’importazione e della distribuzione del chewing gum Chicza in Italia dai primi mesi del 2010. Il nostro è un compito arduo, quello di rappresentare il Messico e una particolare cultura Maya che ci ha dato grande fiducia nella responsabilità del mercato italiano.

Crediamo fortemente nel progetto rivoluzionario del Consorzio Chiclero.  Hanno sviluppato e creato dal niente e con molto lavoro e sacrificio un chewing gum unico che può essere definito uno straordinario esempio di come si fa realmente “green economy”.

Roba da veri marsicani. Bravo Gino!

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top