Politica

CUP Asl 1, revocato il maxi sciopero in attesa di una pacifica soluzione

Un orizzonte di soluzioni possibili al posto della protesta silenziosa. La Uil Fpl, sulla vertenza relativa al CUP telefonico della Asl 1 Abruzzo, revoca lo sciopero annunciato per il 3 e 4 novembre prossimi e rivendica il proprio forte impegno nella soluzione dei problemi dei lavoratori e dell’utenza.

“In seguito al positivo incontro dei giorni scorsi tra Direzione Asl e l’azienda Gpi, che gestisce il personale del Cup – dichiara Antonio Ginnetti della Flp Uil – abbiamo deciso di revocare le due giornate di sciopero indette il 3 e 4 novembre prossimi. Abbiamo iniziato a trattare e discutere, con la Asl e Gpi, sin dall’inizio della vicenda che, oltre a provocare alcuni disservizi all’utenza, aveva di riflesso causato problemi ai 32 dipendenti che lavorano al Cup di L’Aquila”.

“Il lavoro di fitto di dialogo tra le parti – aggiunge Ginnetti – ha dato i suoi frutti visto che ora i disagi degli utenti saranno rimossi e vi sarà un netto potenziamento del servizio. Le prestazioni al call center di L’Aquila saranno più efficaci e le prenotazioni telefoniche di visite ed esami verranno gestite in modo più rapido e funzionale”.

“Tutto  ciò è stato possibile grazie all’introduzione di un maggior numero di ore di lavoro che porterà a un aumento  del numero di operatori impiegati al Call Center”, e di fatto dovrebbe risolvere, secondo il piano del sindacato, gran parte dei problemi dei lavoratori Aquilani.

“A fronte del nostro impegno nella trattativa, profuso senza sosta,  va riconosciuta – conclude Ginnetti – l’attenzione e la sensibilità mostrate dalla Direzione Asl che, tramite il Manager Silveri, ha ascoltato le nostre richieste e si è adoperata concretamente per risolvere i problemi”.

“Vigileremo affinché quanto accordato venga rispettato nell’interesse dei lavoratori e degli utenti, inoltre a breve chiederemo un incontro alla Gpi per discutere sulle problematiche relative all’aspetto contrattuale”.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top