Abruzzo

“Cuori Bianchi” alla riscossa, superata la soglia dei seimila iscritti

Cuore Bianco, il contest fotografico all’interno del gruppo Facebook “maremmano abruzzese che passione” sta raggiungendo traguardi a dir poco sorprendenti. Sono ormai migliaia e migliaia le foto arrivate da tutto il mondo nella gara di solidarietà indetta dagli organizzatori. Le foto più votate settimanalmente, infatti, andranno a formare il calendario 2015 il cui ricavato sarà devoluto in beneficenza alle principali organizzazioni italiane che si occupano di canili e cure animali in generale.
Non mancano neppure collaborazioni importanti, come quella della cantante ed acquerellista americana SUZANNE McDERMOTT ed il chitarrista di origini italiane Erik Della Penna che hanno “prestato” alcune delle loro composizioni per i “video” che raccolgono le foto del concorso.Cuore Bianco nel frattempo, per maggiore trasparenza, si è costituita in associazione ONLUS .E’ possibile diventare soci e/o comprare semplicemente il calendario collegandosi al sito www.cuorebianco.it ed effettuare il pagamento online.Il vantaggio della massiccia presenza sul gruppo facebook (Maremmano-Abruzzese che passione) che oggi supera i 6000 iscritti, spiegano gli organizzatori, è quello di avere un rapporto diretto con chi voglia sostenere questa nobile causa e di poter garantire una immediata risposta di trasparenza nei confronti di chi aderisca a tali iniziative.Le sorprese, tuttavia, non rimarranno solo virtuali. Per il 23 Novembre 2014 in Roma, infatti, è previsto un mega raduno con “cuori bianchi” a seguito. Tale data è già presente come “evento” su facebook e vi è possibile aderire e ricevere ulteriori dettagli cliccando su “RADUNO DI ROMA CUORE BIANCO”.Il cane pastore, originario degli Abruzzi, chiamato dalla cinofilia ufficiale col doppio nome di Maremmano-Abruzzese è un emblema, un vanto italico di cui andare fieri. Molti studi, infatti, famoso quello dell’etologo americano Coppinger , lo hanno definito il miglior guardiano delle greggi, rendendo ancora più incomprensibili le recenti invasioni di razze estere da lavoro che rappresentano una vera e propria minaccia di estinzione per la nostra.Questo gruppo di volenterosi appassionati, oltre a quello della solidarietà, si propone anche come punto di riferimento per coloro i quali volessero apprendere informazioni relative a questa splendida razza autoctona di origine antichissima. L’invito è quello di provare a conoscerla ed inquadrarla storicamente nel suo contesto culturale pastorale e di sfatare il mito negativo che lo voglia aggressivo e pericoloso.
Nulla di tutto questo, anzi, è cane assai protettivo con tutti i membri della famiglia, bambini inclusi, ma non è cane che ama sottomettersi. La sua indole di custode impone che prenda decisioni autonome. E’ un cane che collabora col padrone e che non subisce ordini passivamente. Queste considerazioni sono fondamentali per godersi a pieno e rispettare quella che probabilmente è la più bella razza del modo.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top