Abruzzo

Crollano i divorzi… costano troppo

La crisi tiene unite le famiglie. A volte per scelta, altre per necessità. Perché separarsi e divorziare può essere molto costoso. Soprattutto per i mariti. Nel 2012 (ultimo dato Istat disponibile) le separazioni in Abruzzo sono state 1.995 e i divorzi 968, entrambi in calo rispetto all’anno precedente (quando erano stati rispettivamente 2.039 e 1.049). I dati Istat attestano un’inversione di tendenza rispetto al 2011. Le cause sono da individuarsi nella diminuzione dei matrimoni e nella crisi economica. Sono, infatti, sempre più frequenti i casi di persone che decidono di rinunciare a separarsi una volta informate sulle conseguenze economiche che la separazione comporta, ad esempio in tema di mantenimento dell’altro coniuge o di assegnazione della casa. Diversa è la questione delle spese legali, perché con la riforma approvata a novembre 2014 è possibile separarsi e divorziare consensualmente senza andare in tribunale, avvalendosi dell’assistenza dei soli avvocati o, in alcuni casi, davanti all’ufficiale dello stato civile.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top