Attualità

Crisi idrica Piana del Cavaliere, da Regione ok a investimenti per nuovi pozzi

Piana del Cavaliere – Le soluzioni relative al problema della crisi idrica della Piana del Cavaliere sono state al centro di un incontro operativo promosso dal Consigliere regionale Lorenzo Berardinetti che si è tenuto nella sede della Regione Abruzzo alla presenza del Presidente Luciano D’Alfonso. “Durante il colloquio – spiega Berardinetti – ho avuto la conferma di quanto stabilito nei mesi scorsi circa un investimento da parte della Regione mirato alla realizzazione di opere infrastrutturali importanti rispetto a questa delicata questione che riguarda i comuni di Carsoli, Oricola, Pereto e Rocca di Botte.

La tematica è molto seria e sentita, infatti, il territorio della Piana del Cavaliere non riceve un flusso idrico costante nelle 24 ore, questi disservizi sono molto più marcati, in special modo nella stagione estiva, quando le sorgenti regrediscono di portata e creano forti disagi alla popolazioni che subiscono una turnazione d’acqua a causa della mancanza della risorsa stessa. Questo, si deve al complesso percorso di condotte, lunghe oltre 200 chilometri, dell’acquedotto di adduzione “Liri-Verrecchie” situato nel comune di Cappadocia e realizzato negli anni cinquanta, un impianto che alimenta principalmente diversi comuni a confine tra Abruzzo e Lazio.

L’incontro avuto con il Presidente – continua Berardinetti – segue le diverse riunioni svolte sul territorio, la prima da me promossa, alla presenza dell’Assessore alle Opere Pubbliche Donato Di Matteo, seguita da quella convocata presso il comune di Pereto dove, d’intesa con le amministrazioni locali interessate e con il Consorzio Acquedottistico Marsicano (CAM), rappresentato dall’amministratore delegato, Giuseppe Venturini, ci siamo confrontati su quali misure adottare per giungere al più presto a una soluzione ottimale.

Dall’esito degli incontri, dove hanno preso parte anche tecnici specializzati del settore, è emersa la necessità, grazie anche a una relazione tecnica elaborata dal Cam, di incrementare la portata idrica attraverso la realizzazione di campi pozzi a servizio dei comuni della Piana del Cavaliere in modo da offrire una definitiva soluzione al problema. Dal Presidente D’Alfonso ho avuto la conferma – conclude Berardinetti – dello stanziamento di un milione di euro e della particolare attenzione che ha su questo tema oltre le necessarie garanzie del suo immediato e diretto interessamento tese alla realizzazione di tutti gli atti amministrativi necessari all’avvio dei lavori di questa importante opera”.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top