Lavoro

Crisi Burgo, deciso lo sciopero di otto ore

Uno sciopero di otto ore sui tre turni con manifestazione alla Confindustria di Vicenza è stato indetto per il 28 novembre per sostenere le rivendicazioni sulla Vertenza Burgo«. Lo rendono noto sindacati Territoriali, Rsu di Duino (Trieste), di concerto con le Segreterie Nazionali. Lo sciopero è organizzato da Uilcom, Slc, Fistel e Ugl. In una nota i sindacati ribadiscono come »l’Azienda in modo superficiale, cinico ed asettico stia gestendo il proprio destino e quello di dipendenti e famiglie, decontestualizzandoli dal contesto sociale ed economico molto teso e complesso«. »Esprimiamo grandi timori per il futuro dei Lavoratori Del Gruppo Burgo – dice Roberto Di Francesco, Segretario Nazionale Uilcom Uil – ieri abbiamo partecipato all’incontro con l’Azienda nel quale, nonostante le nostre richieste, l’assenza dell’AD Mattei ha comportato preoccupazioni sul destino dell’Azienda. Dopo la chiusura degli stabilimenti di Marzabotto, Chieti, Mantova – prosegue – è la volta di Avezzano per il quale abbiamo firmato un accordo che mette, temporaneamente e parzialmente, al riparo la maggior parte dei 238 Dipendenti«.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top