Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Abruzzo

Corte d’Appello, l’opposizione teme lo scippo


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

«Mentre a L’Aquila il Consiglio comunale finiva in rissa a causa di una lotta tutta interna al centro sinistra, a Pescara, proprio negli stessi momenti, il Consiglio votava compatto un Ordine del Giorno per portare la sede della Corte d’Appello nella città adriatica». lo afferma in una nota il consigliere comunale di opposizione Roberto Tinari «Un documento che ha avuto il via libera di tutti i 24 consiglieri» aggiunge, «compreso il sindaco, e il sostegno dei parlamentari pescaresi, presenti alla seduta, che, peraltro, hanno applaudito apertamente dopo la sua approvazione.Insomma, mentre qui le beghe interne alla maggioranza e i malumori del sindaco Cialente, che poco o nulla hanno a che fare con questioni che interessano la città, bloccavano i lavori del Consiglio e costringevano gli astanti ad assistere all’avvilente spettacolo di due consiglieri che venivano alle mani, a Pescara si pensava alle cose serie, cercando di mettere in atto l’ennesimo scippo ai danni del nostro territorio. Uno scippo che riuscirà loro perfettamente, se continueremo ad essere rappresentati e governati da una classe politica che non riesce a produrre un atto, a elaborare un’idea, a perseguire un obiettivo che sia uno. Mi auguro che il sindaco, il presidente della Regione e i nostri rappresentanti in Parlamento sappiano reagire adeguatamente e si adoperino per tutelare i diritti e gli interessi di una città che rischia di morire a causa della dabbenaggine e dell’indifferenza, prima ancora che del terremoto. Sulla stessa linea il consigliere Luigi D’Eramo. «Mi domando», aggiunge, «come sia possibile che i vertici provinciali pscaresi regionali di Forza Italia e Ncd sfregino con leggerezza la credibilità dei consiglieri aquilani Piccinini e Liris» che si battono per la Corte d’appello aquilana.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top