Italia

Coppia uccisa nel Salento: gestiva circolo, lui anche autista

Non erano ricchi e gestivano un circolo ricreativo vicino casa, il ‘Club degli amicì, i due coniugi uccisi probabilmente durante un tentativo di rapina nella loro abitazione a Porto Cesareo. La coppia, che aveva trascorso alcuni anni all’estero per poi tornare nel paese d’origine, aveva due figli e l’uomo d’estate arrotondava lo stipendio facendo l’autista di automezzi per la raccolta dei rifiuti, tenuto conto che durante la bella stagione Porto Cesareo è affollata di turisti.

Proprio questa mattina Ferrari avrebbe dovuto alzarsi molto presto per prendere servizio come autista, ma al momento della eventuale rapina si trovava ancora in casa e forse questo può essere stato colto di sorpresa anche gli assassini. I malfattori, stando ai primi accertamenti, sarebbero entrati in casa forzando una finestra del vano posteriore e utilizzando una scala che era lì vicino. Forse pensavano di trovare nell’ abitazione solo la donna, invece avrebbero trovato anche il marito e per compiere la rapina avrebbero ucciso la coppia.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top