Altri articoli

Convegno e teatro per ricordare il terremoto del 1915

La scuola secondaria di I grado di Collarmele ha commemorato il terremoto del 1915. Nella sala De Filippo ha avuto luogo una manifestazione culturale e commemorativa di grande importanza educativa e sociale. “La terra trema”, rivolto fondamentalmente ai futuri cittadini protagonisti e destinatari dell’auspicabile cambiamento dello stile di vita sostenibile, è stato un progetto pianificato e realizzato dalle insegnanti Maria Babbo e Ferrantina Percossi. L’iniziativa, che ha visto il diretto coinvolgimento di autorità laiche e religiose nonché di esperti ed artisti locali, si è articolata fondamentalmente in due momenti ben distinti: un convegno iniziale , al cui sviluppo hanno contribuito gli interventi del sindaco Dario De Luca, del parroco don Francesco Tudini, degli artisti Adelaide Morgante e Artesio Di Legge, di Sara D’Agostino e del geologo Paolo Messina, coordinati dalla dirigente scolastica Maria Gigli e una rappresentazione teatrale dialettale, “13 gennaio 1915 …u tarramut”, recitata dagli alunni delle classi III D e II B. Ha curato la regia e la scenografia Emilio Roselli che si è avvalso della collaborazione di Tiziana Di Salvatore.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top