Cronaca e Giudiziaria

Controlli dei carabinieri nella Marsica, un arresto e tre denunce

Continua la mirata attività di controllo da parte dei carabinieri della compagnia di Avezzano nella Marsica. I militari della stazione di Cerchio hanno rintracciato ed arrestato Salah El Adi, marocchino di 36 anni, destinatario dell’ordine per la carcerazione emesso dall’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura della Repubblica di Avezzano per il reato di detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio commesso nel 2011 ad Aielli e Celano. Lo straniero, irreperibile da diversi mesi, è stato rintracciato dopo accurata attività informativa e condotto in carcere, dove dovrà espiare la pena residua di 6 mesi e 15 giorni. I militari del nucleo operativo e radiomobile di questa compagnia, inoltre, hanno deferito alla Procura presso il Tribunale di Avezzano A. F., avezzanese di 58 anni, per il reato di possesso di segni distintivi contraffatti.

Gli operanti, nel corso di servizio perlustrativo, hanno rinvenuto in via Bruzi un borsello asportato poco prima da autovettura lasciata incustodita in via Molise. Nel verificare i documenti all’interno del portafogli per attribuirne la proprietà, i militari hanno rinvenuto un tesserino plastificato palesemente contraffatto, con l’intestazione Carabinieri – Nucleo Operativo, con una foto in primo piano ed in borghese di A. F. e l’attribuzione del grado di Maresciallo Capo. Il documento contraffatto veniva sottoposto a sequestro e l’uomo denunciato. Sono in corso accertamenti per verificare se l’uomo possa averne fatto uso illecito. (Si ricorda peraltro l’importanza di avvisare il 112 se si dovesse sospettare di essere stati avvicinati da finti carabinieri).

I militari del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno denunciato P.N., celanese di 26 anni, per guida sotto l’influenza di sostanze stupefacenti. L’uomo, alla guida della sua autovettura sotto l’influenza di cocaina e cannabis, è rimasto coinvolto in un incidente sulla Tiburtina Valeria con un’altra autovettura il cui conducente ha riportato lesioni giudicate guaribili in 7 giorni, mentre P.N. ha riportato lesioni per 13 giorni. Al giovane è stata ritirata la patente per la successiva sospensione. La dinamica del sinistro per l’attribuzione delle responsabilità è in corso di accertamento. I carabinieri della stazione di San Benedetto dei Marsi hanno denunciato per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio, un 40enne del posto. Durante un controllo da parte dei militari l’uomo è stato sottoposto a perquisizione personale e domiciliare e trovato in possesso di 13 grammi di sostanza stupefacente tipo hashish, 4 grammi di marijuana e una dose di cocaina, tutto sottoposto a sequestro.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top