Abruzzo

Contratti Asl milionari in proroga da dieci anni

Come può avvenire che in una Asl un contratto milionario per la fornitura di beni e servizi sia prorogato per dieci anni? E come può essere che, sempre in’azienda sanitaria pubblica, questi contratti senza fine siano addirittura 18 per complessivi 30 milioni di euro? In Abruzzo queste “situazioni anomale” sono andate avanti per anni in ciascuna delle quattro Asl. Solo quella di Pescara, sia pure recentemente, ha pensato di azzerare le proroghe dei contratti più pesanti. Il quadro di tutto ciò lo ha dipinto il governatore Luciano D’Alfonso nel corso della riunione con i quattro direttori generali delle Asl convocata per spiegare i motivi che l’hanno spinto venerdì a dare lo stop alle estensioni contrattuali per l’acquisto di beni e servizi nella Sanità. Si scopre così che nella Asl di Teramo sono 12 i contratti in proroga, dei quali uno perdura da dieci anni, per un ammontare complessivo di 40 milioni di euro; 18 sono invece quelli in proroga alla Asl dell’Aquila, per 30 milioni di euro; 6 sono le posizioni critiche nella Asl di Chieti. Proroghe revocate, invece, nella Asl di Pescara, se si fa eccezione di 10 proroghe tecniche su gare già avviate.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top