Cultura

Conto alla rovescia per “Jazz sotto le stelle”, il Venanzio Venditti Quartet a Luco dei Marsi

Luco dei Marsi – Conto alla rovescia per uno degli eventi più attesi della stagione estiva nella Marsica. L’appuntamento è con il grande jazz ed è fissato per venerdì, 3 agosto, alle 21, nella corte della scuola media, in via Torlonia a Luco dei Marsi.

Annoverato nella rassegna estiva “Vacanze luchesi”, l’evento “Jazz sotto le stelle” vedrà alla ribalta il “Venanzio Venditti Quartet”, con Venanzio Venditti, sax tenore; Roberto Tarenzi, pianoforte; Luca Fattorini, contrabbasso; Adam Pache, batteria. Venanzio Venditti, sassofonista e composer di origini luchesi e di caratura internazionale, è stato tra i musicisti jazz selezionati tra i talenti italiani per l’ “Italian Jazz Days”, celebre appuntamento con il grande jazz a New York, manifestazione inserita nell’ambito del ” Columbus Day”, e vanta collaborazioni con formazioni e musicisti del calibro di Mike Melillo, Roberto Gatto, Fabrizio Bosso, Fabio Zeppetella, Emanuele Basentini, Andy Gravish, Antonio Ciacca, Dario Deidda, Karl Potter, Rick Margitza, Francesco Puglisi, Marco Loddo, Luca Mannutza, Fabrizio Sferra, Gegè Munari, Nicola Angelucci, Cicci Santucci, Giorgio Rosciglione, Danilo Rea, solo per citarne alcuni. Con lui, una formazione da togliere il fiato, da Roberto Tarenzi, che annovera collaborazioni con Dave Liebman, Max Roach, Bobby Watson, Bob Brookmeyer, David Murray, Enrico Rava, Fabrizio Bosso, Max Ionata, tra gli altri, ed è impegnato oggi in tour europei ed italiani al fianco di Rosario Giuliani, Roberto Gatto (con la band Tributo a Miles Davis) e nella collaborazione con Fabio Zeppetella, Pilàr, nonché con il quintetto francese Equilibre de Nash, al giovane e talentuoso contrabbassista Luca Fattorini che può vantare un curriculum di rilievo internazionale per le numerose collaborazioni con grandi nomi della scena nazionale ed internazionale del Jazz, tra cui Gregory Hutchinson, Bill Smith, Daniele Tittarelli, Rick Margitza, Pietro Lussu, David Kikosky, Alice Ricciardi, Maurizio Giammarco, Enrico Pieranunzi, Gary Thomas, Fabrizio Sferra, Nir Felder, Logan Richardson, George Garzone, Alison Crocket, ad Adam Pache, uno dei batteristi jazz più interessanti dell’attuale panorama jazz europeo; Pache ha suonato con artisti del calibro di Steve Grossman, Roberta Gambarini, Jesse Davis, Carla Bley, Steve Swallow, Clark Terry, Christian McBride e ha all’attivo rassegne quali il New York’s JVC Jazz Festival, Montreux Jazz Festival, Bologna Jazz Festival, Sydney Festival, Oslo Jazz Festival, Copenhagen Jazz Festival e il Bangkok Jazz Festival. Il “Venanzio Venditti Quartet” si è caratterizzato, nelle formazioni proposte dall’Artista fondatore, per la capacità di tessere trame musicali avvincenti, in grado di creare straordinarie alchimie emozionali. Un biglietto di presentazione che rende il concerto, a ingresso libero, imperdibile.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top