Politica

Consiglio comunale. “Lo strano caso della ‘diserzione’ alle 17.30”


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Avezzano – Il Consiglio comunale di Avezzano ha approvato la maggior parte dei punti all’ordine del giorno, ritirando per motivi tecnici il terzo punto relativo ad una delibera sulla variazione di bilancio di previsione, mentre ha  rinviato alla prossima seduta di Consiglio tre argomenti di carattere urbanistico.

“Si tratta di argomenti che vanno analizzati e approfonditi sia con al maggioranza che con la minoranza – ha dichiarato il sindaco Giovanni Di Pangrazio -, e vista l’assenza costante dell’opposizione ho invitato il Consiglio a rimandare alla prossima seduta la trattazione degli argomenti di carattere urbanistico”.

Il Sindaco ha dato il benvenuto al nuovo assessore Fabiana Marianella. Il presidente del Consiglio Domenico Di Berardino e  i consiglieri presenti hanno condiviso la scelta operata del sindaco con un applauso e la nuova arrivata ha ringraziato i presenti per la fiducia accordatale.

Ha brillato l’assenza dei Consiglieri di minoranza i quali, dopo aver stigmatizzato la mancata convocazione dell’Assise civica per un tempo a lor dire troppo lungo, hanno disertato l’importante seduta di venerdì 4 novembre, per una presunta” carenza di democrazia”. La scelta ha generato non poche perplessità tra i cittadini, come anche la motivazione, dato che, è il caso di ricordarlo, è in sede di Consiglio comunale che gli Amministratori rappresentanti la minoranza, per brevità opposizione, dovrebbero espletare il loro ruolo di vigilanza e concorrere a quello che usualmente si definisce il bene comune. Non il bene di questo o quell’altro partito, né di questa o quell’altra fazione: il bene comune, che si persegue e, pure se non sempre, ottiene, valutando quelli che sono gli atti e i fatti portati all’attenzione del Consiglio, opponendosi se è il caso e assumendosi, facendo a loro volta assumere agli amministratori facenti parte della maggioranza, le proprie responsabilità. C’erano due eminenti Rappresentanti della politica nazionale in visita in città, hanno dichiarato gli assenti a mezzo stampa. Era stato fissato in orario tardo, si è detto, sempre a mezzo stampa. Sullo “strano caso della ‘diserzione’ alle 17.30” si è espresso nell’aula consiliare il sindaco Di Pangrazio, che ha rinviato la trattazione dei punti più delicati dell’ordine del giorno del Consiglio perché, ha spiegato, in particolare sulle questioni dell’urbanistica vuole un’ampia trattazione anche con l’opposizione, e ha sottolineato: ”Da tempo la minoranza ha rinunciato al suo ruolo, non portando né confronto né proposte concrete per la vita e lo sviluppo della Città. Prendiamo atto con rammarico stasera che detti Consiglieri piuttosto che confrontarsi, hanno sancito questa distanza dall’assise civica con questa assenza. Auspico che, piuttosto che ridurre la loro azione alle solite vuote esternazioni tramite i media, vogliano riappropriarsi del ruolo che gli è proprio e concorrere al bene della nostra amata Città, cosa possibile solo con la partecipazione, alla quale tra l’altro sono stati chiamati dal voto dei cittadini, per cui doverosa”.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top