Abruzzo

Concerti, teatro, mostre: il Festival della Piana del Cavaliere pronto al via

Si parte il 9 luglio. Rassegna multidisciplinare, due settimane di spettacoli Manifestazione selezionata per l’Anno Europeo del Patrimonio Culturale Occasione per i giovani, con le masterclass gratuite di perfezionamento musicale

Marsica. Giovedì 21 giugno alle ore 11.00 nel Teatro di Palazzo Altemps, si terrà la conferenza stampa di presentazione della seconda edizione del Festival della Piana del Cavaliere, che verrà introdotta dai saluti del Direttore del Museo Nazionale Romano Dott.ssa Daniela Porro e del Presidente del Festival della Piana del Cavaliere Ing.Stefano Calamani, coordinata da Roberto Pippan, Vicedirettore del Giornale Radio RAI.

Interverranno: Biancaneve Codacci Pisanelli, Direttore dell’Ufficio Tecnico del Segretariato Generale del Ministero dei Beni Culturali e del Turismo; Lorenzo Berardinetti, Assessore della Giunta Regione Abruzzo; Maurizio Di Nicola, consigliere della Regione Abruzzo; Giacinto Sciò, Sindaco di Pereto e Anna Leonardi, direttore artistico del Festival della Piana del Cavaliere.

L’apertura avverrà con una performance teatrale nel cortile del Palazzo. Seguiranno un concerto per pianoforte e quartetto vocale e un cocktail.

L’evento avverrà nel giorno della Festa della Musica, celebrata in tutta Europa per “permettere alle note di invadere le strade della città,per salutare il solstizio d’estate”.

Dal 9 al 22 luglio il Festival aprirà le porte a concerti, arte, spettacoli teatrali e aperitivi in musica, per una manifestazione inserita tra gli eventi dell’Anno Europeo del Patrimonio Culturale 2018, indetto dal Parlamento europeo e dal Consiglio dell’Unione europea.

Per la musica, per i giovani, per l’Abruzzo

Una rassegna multidisciplinare, quella proposta dal Festival, che si traduce in un’equilibrata commistione tra cultura e formazione e che renderà nuovamente omaggio a un territorio dal grande valore storico e paesaggistico. Una kermesse che nasce in particolare per valorizzare la musica e i suoi giovani talenti, oltre che per rilanciare le straordinarie risorse, storiche, naturalistiche e ovviamente umane del territorio. In cartellone concerti: da quello da camera con l’Orchestra Sinfonica Abruzzese, al sinfonico-corale “Carmina Burana”, al concerto sinfonico de l’Orchestra Notturna Clandestina. Presente, tra gli altri, il Coro Polifonico “Città di Roma”.

Teatro protagonista

In scena i “Pagliacci”, liberamente tratto dall’opera di Ruggero Leoncavallo e una produzione originale del Festival tratta da”Il contrabbasso”, monologo di Patrick Suskind, preceduta da un aperitivo in musica e dall’introduzione allo spettacolo da parte di Antonello Avallone. Sul palco neodiplomati del Piccolo di Milano e della Silvio D’Amico di Roma. Durante la manifestazione saranno inoltre esposte le opere dei giovani artisti che hanno partecipato al concorso per la realizzazione del manifesto del Festival.

Masterclass gratuite di alto perfezionamento musicale

Sono aperte sino al 2 luglio le iscrizioni alle masterclass gratuite di alto perfezionamento musicale, avvenimento portante del Festival per la sua unicità. La durata di ogni corso sarà di 4-5 giorni. Si potrà scegliere tra tromba, flauto, clarinetto, fagotto, oboe, trombone, basso tuba, percussioni, contrabbasso e violino. Un’occasione unica di incontro e studio con maestri di livello internazionale. Previste 5 borse di studio per gli studenti residenti nei comuni colpiti dai recenti eventi sismici. Le borse di studio permetteranno di coprire anche le spese di vitto e alloggio. I dettagli sulle modalità di iscrizione sono sul sito festivalpianadelcavaliere.it

I luoghi del Festival

L’Abruzzo, con le chiese e le piazze dei borghi della Piana del Cavaliere, Pereto, Rocca di Botte e Oricola,salotto naturale della Marsica, a metà strada tra Roma e L’Aquila, ospiteranno le due settimane del Festival. Sul sito festivaldellapianadelcavaliere.it ci sono tutte le indicazioni per organizzare soggiorni e pacchetti turistici durante la manifestazione in strutture convenzionate col Festival.

Aisico e il Festival

Il Festival della Piana del Cavaliere e le masterclass gratuite, sono possibili grazie all’impegno della azienda Aisico S.r.l. (che nella Marsica, a Pereto, ha un centro prove esclusivo per la verifica e la certificazione di attrezzature stradali attraverso prove di crash), attiva nel settore della sicurezza stradale anche attraverso l’educazione e la formazione. Proprio per contribuire alla diffusione della cultura e al sostegno del settore, l’Aisico dal 2015 sostiene e produce eventi culturali, tra cui lavori teatrali, concerti musicali ed operistici e, appunto, il Festival. “L’attività di AISICO – dichiara l’Ing. Stefano Calamani, CEO della Società e Presidente dell’Associazione – vuole qualificarsi nella regione

abruzzese e, in particolare, in un’area, come quella della Marsica, che sta fortemente risentendo della crisi che colpisce l’Italia e, in particolare, i piccoli centri, come portatrice non solo di un contributo imprenditoriale allo sviluppo economico della zona, ma anche come promotrice di una sua crescita sociale e culturale, tale da rendere un giusto merito ai valori storici e paesaggistici che la caratterizzano. Inoltre, l’attività formativa delle masterclass gratuite ha lo scopo di contribuire alla crescita professionale ed artistica di giovani talenti in un Paese non sempre attento e sensibile a sostenere i giovani e la cultura.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top