Ambiente

Compostaggio massetano, prendono il via le procedure per il ricorso al tar de L’Aquila

Nuovi sviluppi per l’impianto di compostaggio di Massa D’Albe. Il 30 luglio scorso è stato pubblicato sul Bura n°30 “ l’autorizzazione e gestione di un impianto di compostaggio da realizzarsi in località “Il Campo” a Massa D’Albe. A quanto pare non sono valse a nulla le varie manifestazioni di dissenso organizzate da Gennaio ad oggi dal “Comitato per la difesa del territorio Equo” spalleggiato dagli amministratori dei comuni limitrofi (Magliano dei Marsi e Scurcola Marsicana). Non è mancato in alcuni momenti l’appoggio di alcuni fantomatici politici che però all’indomani delle elezioni sembrano essersi dileguati. Tutto quello che si poteva fare è stato fatto dal comitato, ma dopo la pubblicazione dell’autorizzazione sul Bura, non resta che un ultimo passo, un ricorso amministrativo presso il TAR dell’Aquila, che toccherà a quanti hanno a cuore il territorio e la salute di chi lo abita. Chissà se Giorgio Blasetti, il sindaco di Massa D’Albe darà seguito alla volontà espressa in consiglio comunale di bloccare l’iter per la realizzazione dell’impianto appoggiando il Comitato e la popolazione nel ricorso presso il Tar dell’Aquila. A questo punto della vicenda non si più perdere tempo; l’unico obiettivo del Comitato ora è raccogliere i fondi per procedere al ricorso al Tar, fondi che verranno raccolti tra quanti desiderano un territorio sano in cui far crescere figli e nipoti, senza bombe ecologiche a pochi kilometri di distanza.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top