Ambiente

Compostaggio massetano: mentre si va verso il ricorso il comitato coinvolge anche Scurcola

Nel pomeriggio di oggi i cittadini di Scurcola Marsicana sono stati chiamati dal “Comitato per la difesa del territorio Equo” a partecipare all’incontro svoltosi nella sala consiliare del comune, in cui sono stati esposti gli sviluppi sulla questione riguardante l’impianto di compostaggio che la ditta Cesca vuole realizzare in località “il Campo”. Mentre il termine per la presentazione del ricorso al Tar sta per scadere, il comitato continua la raccolta delle firme e dei fondi necessari per le perizie tecniche, che saranno il materiale su cui fondare il ricorso. L’incontro è stato aperto dal sindaco di Scurcola Marsicana Vincenzo Nuccetelli che ha ribadito il pieno sostegno della sua giunta al comitato. Il dottor Di Mattia poi ha mostrato attraverso studi fatti dal ministero della salute, dall’Inail ed altri enti, quali potrebbero essere i rischi per la salute dell’uomo all’indomani della costruzione del mega impianto: allergia, asma, broncopolmonite, per arrivare ai carcinomi; dunque nulla per cui stare tranquilli se andiamo ad aggiungere anche l’inquinamento acustico e delle falde acquifere che l’impianto potrebbe comportare. Durante l’incontro è intervenuto l’ex sindaco di Scurcola Nevio Frezzini, che all’epoca del suo mandato aveva avuto la proposta di un piccolo impianto di compostaggio da parte di un coltivatore diretto. In quella circostanza, nonostante si trattasse di un impianto totalmente differente a quello proposto dalla ditta Cesca, l’amministrazione Frezzini sia adoperò affinchè sull’impianto venissero effettuati tutti i necessari controlli, e la stessa deliberò la chiusura dell’impianto dopo l’insorgere di altre problematiche. Trasparenza e attenzione: sono queste le componenti che secondo Frezzini sono mancate in questa vicenda e invita tutti i suoi concittadini ad interessarsi alla problematica e ad aiutare il comitato.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top