Altri articoli

Come iBeacon cambierà la nostra esperienza nello shopping


Le nuove tecnologie comunicheranno con noi tramite i nostri dispositivi anche durante lo shopping, guidandoci verso sconti e offerte durante i nostri acquisiti.

Immaginate di passeggiare in prossimità di un negozio e di ricevere un’offerta per il vostro vestito preferito o di ricevere un buono acquisto direttamente sul vostro smartphone, mentre curiosate tra le vetrine di un centro commerciale o addirittura di pagare per un acquisto, mostrando semplicemente il vostro smartphone al posto della carta di credito. Le nuove tecnologie permettono già oggi di realizzare nuovi sistemi di comunicazione con i clienti e nuove strategie per la loro fidelizzazione. Apple su tutte, nota per l’affidabilità e la solidità dei suoi prodotti, è stata fautrice della tecnologia iBeacon.

Come funziona un iBeacon?

I rivenditori sono alla ricerca di una soluzione perfetta per affrontare l’esigenza di attrarre e fidelizzare clienti. iBeacon sembra essere la soluzione più pertinente che permette di convertire utenti passivi in acquirenti attivi, ridefinendo così l’esperienza di shopping come noi la conosciamo.
Un iBeacon è un dispositivo elettronico, totalmente autonomo, in grado di interagire con gli smartphone che siano in grado di rilevarlo. Il Beacon, individuando uno smartphone, è in grado di inviare, entro un range di 70m, delle informazioni che saranno poi codificate da un’app installata nello smartphone. Gli smartphone a loro volta sono in grado di codificare le informazioni inviate dai Beacon e tradurle in offerte, sconti, abbonamenti.

Un utente attivo in un fiorente ecosistema

Sulla scia del successo di App Store, la tecnologia iBeacon fa qualche passo ulteriore in questo ecosistema già di successo. Apple ha una larga base di utenti e una grande quota di mercato, inoltre ha la capacità finanziaria di inclinare la bilancia a loro favore e diffondere iBeacon come sistema di pagamento mobile.

Ancora più importante …

Questa tecnologia aprirà nuovi scenari in ogni ambito in cui si possano fare comunicazioni contestuali, ridefinendo il modo in cui interagiamo con il nostro ambiente: dalle case , alle automobili, agli autobus autobus , parcheggi a musei , centri commerciali al dettaglio , istituti scolastici e assistenza sanitaria .
Qui è dove brillerà iBeacon …

Nel corso del tempo, le aziende saranno in grado di interagire con i Beacon e di continuare a comunicare con i propri clienti tramite notifiche push, completando l’esperienza d’uso dell’utente.

Le applicazioni per iBeacon saranno progettate per coinvolgere il cliente. incentivandolo a visitare i punti vendita. In breve, l’unico limite alla capacità di utilizzare tale tecnologie per le aziende sarà l’immaginazione.

Il mio parere..

Ho avuto il piacere di ricevere dei dispositivi iBeacon in preview da un’azienda e di creare delle app per testarli. Sono rimasto sorpreso dalla loro facilità di utilizzo e dalle possibili applicazioni nel mondo reale. Sono sicuro che si apriranno scenari molto interessanti sul fronte dello sviluppo e nuove opportunità per sviluppatori e aziende, per la creazione di servizi innovativi che ci accompagneranno nella vita di tutti i giorni. L’unico limite sarà rappresentato dalla barriera di ingresso posta dalla diffusione di smartphone di ultima generazione e dalla capacità delle aziende di gestire le notifiche da inviare.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top