Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Abruzzo

Coltiva marijuana in una casa, arrestato


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

E’ stato convalidato stamane dal Tribunale di L’Aquila l’arresto operato dai Carabinieri della Stazione di Capestrano nella mattinata di ieri nei confronti di T.D., classe ’85, per coltivazione non autorizzata di sostanza stupefacente. L’arresto scaturisce da un servizio finalizzato alla prevenzione e repressione di reati predatori ed afferenti gli stupefacenti intrapreso già la notte precedente dai militari della Stazione competente per territorio.
I Carabinieri, infatti, controllavano i caseggiati posti alla periferia del Comune di Ofena quando, in lontananza hanno scorto i fari di una vettura che attraversava una strada di campagna. I militari, per non essere individuati, a loro volta hanno atteso di trovarsi in zona defilata ed hanno osservato l’atteggiamento dell’occupante. Questi, sceso dall’auto, si è introdotto all’interno del caseggiato utilizzando delle chiavi. Ciò ha quindi fatto pensare che non si trattasse di un ladro ma, data l’ora eccessivamente tarda, circa le 4 del mattino, di una persona che sicuramente stava ponendo in essere altra attività illecita.

I militari si sono quindi appostati ed hanno atteso le prime luci dell’alba in modo da poter intervenire in sicurezza e con il favore della luce del giorno.
I Carabinieri, quindi, si sono avvicinati ed hanno bussato, qualificandosi, ripetutamente alla porta senza ottenere risposta. Dopo diversi minuti, temendo anche per lo stato di salute dell’uomo che era entrato nel caseggiato, richiesti rinforzi arrivati repentinamente, hanno forzato la porta ed hanno fatto ingresso. I militari hanno quindi trovato T.D. che stava curando una piccola piantagione di marijuana rinvenendo numeroso materiale utile per la coltivazione delle piantine. La cosa che ha stupito i Carabinieri è stato che in una stanza attigua l’uomo aveva costruito una vera e propria “serra” artigianale con lampade alogene, fogli riflettenti per aumentare il calore, ventilatori, timer per l’irrigazione a tempo della piantagione ed altre attrezzature che consentivano la creazione di un microclima utile per la crescita della pianta di stupefacente. Al termine della perquisizione il tutto è stato posto sotto sequestro e sono state portate in caserma 7 piantile spogliate del relativo fogliame ed una busta contenente lo stupefacente, ancora da essiccare, del peso di circa 700 grammi. L’uomo, espletate le formalità di rito, è stato posto agli arresti domiciliari di un paese limitrofo, dove è residente, come disposto dall’autorità giudiziaria della Procura di L’Aquila.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top