Giudiziaria

Coltellate al Cupello, in bilico fra un ferito che non si trova e una supertestimone

Indagini a tamburo battente sull’accoltellamento del Cupello. Il cerchio si fa sempre più stretto, anche grazie alla testimonianza di una donna marocchina che avrebbe visto quanto accaduto.

I carabinieri stanno però cercando un giovane marocchino, che fino a qualche giorno fa aveva obbligo di firma a Luco dei Marsi, a causa di reati legati allo spaccio di droga. Dovrebbe essere suo il sangue ritrovato a terra sotto il condominio, nel quartiere Cupello. E secondo la ricostruzione fatta anche in base alle testimonianze delle persone ascoltate, si tratta dell’ultimo uomo che manca all’appello. A detta di alcuni suoi connazionali ha scelto lui di non farsi curare le ferite in ospedale am il fatto che non si trovi é inquietante.

Per ora gli inquirenti non escludono nessuna pista, nemmeno quella dell’omicidio.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top