Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Italia

Colpisce la moglie con una catena davanti ai figli, arrestato


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Ha colpito la moglie davanti ai figli di 8 anni e di 10 mesi, con una catena, provocandole lesioni alle gambe guaribili in dieci giorni. Protagonista della vicenda un cittadino marocchino di 36 anni arrestato, ieri notte, dai Carabinieri a Novi di Modena.

In mattinata è giunta la convalida del fermo da parte dell’Autorità giudiziaria ed è stata disposta la custodia in carcere. L’uomo ha picchiato con una piccola catena la moglie – sua coetanea e connazionale – durante un diverbio: le percosse sono iniziate nell’abitazione (la famiglia vive in un modulo prefabbricato), davanti ai figli, e sono proseguite in strada in seguito al tentativo della donna di allontanarsi. Sul posto, chiamati da un vicino che ha assistito alla scena, sono intervenuti gli uomini dell’Arma i quali, da accertamenti, hanno scoperto che anche in altre occasioni, non denunciate, la donna era stata malmenata dal marito.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top