Calcio

Collelongo, al via le giornate di calcio Amatori Vallelonga

Nell’ambito delle diverse manifestazioni che stanno interessando l’estate collelonghese, fervono in paese i preparativi per gli incontri di calcio amatoriale che avranno luogo nella seconda settimana di agosto, da parte degli appassionati del pallone della Vallelonga che, rivestiti di divise e scarpini in due squadre, si cimenteranno in un doppio incontro, con l’intermezzo di una piacevole serata a cena. L’ incontro di andata è previsto per lunedì 8 agosto, il ritorno domenica 14, a partire dalle ore 17,30.

Nel ricordo delle gesta della mitica Folgore che tanto dominava il palcoscenico calcistico marsicano degli anni 70, 80 e 90, dei favolosi tornei estivi interbar che infiammavano l’estate di Collelongo fino a qualche anno fa, nonché  dei tanti trionfi della Folgore – Vallelonga nei tornei amatoriali degli ultimi anni, vinti, per la precisione, in numero di sei, tra tornei marsicani e provinciali, di cui l’ultimo nel 2012, campionato provinciale FIGC, i vari Grande, Ciuffetta, Rossi, Guanciale, Bellisario, Lombardi, Ranalli, Bencivenga, Cesile, Guglielmi, De Laurentiis, Salucci, Manna, Di Sciullo, Cerroni, Sansone, Ciciani, Del Turco, Pisegna, Sucapane, Cianfarani, Negri, Savatonio, Galano, Catena, Scavo, Di Nardo, Ferrari, Cerone, Cimarra, Durazzi, Valle, Cambise, Bianchi, Corona, Ascenzi, Abruzzo, Pierleoni, Pagnani, Mariani, Salvi, Del Roscio, ecc., torneranno a correre e a divertirsi sul sintetico del campo sportivo di Collelongo per due giornate di sport e festa.

La sera dell’ 8 agosto, poi, tutti a cena, per un terzo tempo ancora più bello, quando, tra socialità, spirito di gruppo e di appartenenza, si ricorderanno, con attenzione al presente, i tanti momenti di sport e di sociale e si riparlerà dello squadrone di Sucapane, dei tornei in Spagna, dei ritiri per le gare interbar, dei mitici Bar Eva, Bar Franceschina, Bar Papillon e Cantinone, delle tattiche e delle strategie, del derby Pizzeria – Torrefazione, del Camerun, di certi giorni e di certe notti, delle tante vittorie nei tornei amatoriali dello squadrone di Ciuffetta e di tante altre cose e memorabili momenti del nostro vivere che, come in altri luoghi della nostra Italia, hanno interessato la quotidianità sportiva e collettiva tali da diventare necessari valori per il presente e per il futuro.

 

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top