Cultura

Civita D’Antino, giornata d’altri tempi per rilanciare l’arte pastorale

Giornata all’insegna delle vecchie tradizioni quella avutasi ieri, 15 maggio, a Civita d’Antino, borgo medioevale che stregò Kristian Zahrtmann e la folta colonia di artisti scandinavi. La Pro Loco ha organizzato un evento per rilanciare il vecchio mestiere del ‘pastore’. Dopo l’apertura del mercatino dei prodotti locali, al piazzale Santa Maria, grandi e piccini sono rimasti incantati dalla mungitura, antichissimo rituale di produzione del formaggio, eseguita dai pastori Enrico Cerroni, Domenico Panella (fifotta), Pietro Di Cesare, Armando Di Cesare, Raffaele Cerroni e Alberto Di Cesare, al cui termine ha preso il via la degustazione dei formaggi.

Archiviato con successo il primo evento, dove è mancata solo la visita guidata al Museo Archeologico Torre dei Colonna e Cimitero Napoleonico, rinviata per il maltempo pomeridiano, i volontari dell’associazione culturale pensano già ai nuovi appuntamenti dell’estate 2016: la festa della trebbiatura, il palio dei rioni e inquadrando paesaggi.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top