Attualità

Chiude lo storico centro sportivo “Cesolino” di Avezzano


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Cancelli sbarrati con affisso un cartello con la scritta “chiuso”. E’ l’amara sorpresa che hanno trovato ieri pomeriggio i bambini che si erano recati al “Cesolino” per giocare come di consueto. Si tratta dello storico centro giovanile Don Orione di Avezzano, punto di riferimento per intere generazioni di avezzanesi, dai più piccini, agli adolescenti e perfino agli anziani. Nato come punto di ritrovo per avvicinare i ragazzi allo sport, la storia della struttura, attiva sul territorio da oltre mezzo secolo, sembra giungere all’epilogo a causa della mancanza di fondi per mantenerla da parte degli attuali gestori, che dovranno a breve deciderne le sorti. L’Istituto Don Orione, infatti, nei prossimi giorni si riunirà in commissione per stabilire se venderla ad un privato o affidarla ad un’altra gestione. L’eventuale cessione ad un privato però potrebbe inevitabilmente cambiare la modalità di fruizione del centro in termini economici e per questa ragione incombe la preoccupazione per tutti coloro che finora hanno usufruito della struttura a titolo gratuito, soprattutto per tutti quei bambini e ragazzi che avevano trovato nel centro una valida alternativa alla strada. Mentre si attende con ansia di conoscerne le sorti, corre veloce in città il dispiacere di quanti portano con sé un pezzo di vita trascorso all’interno del famoso “Cesolino”.

1 Comment

1 Comment

  1. Frank

    6 settembre 2016 at 10:03

    Integrazione solidarietà aiuto ai deboli….. tutte belle parole poi nei fatti nessuno fa niente né i politici e tantomeno i parroci attenti anche loro all’aspetto economico. Tanto terreno al centro di Avezzano un occasione ghiotta per i costruttori. Un Caro saluto a Massimo e gli altri educatori che hanno accolto con affetto i nostri figli, grazie di cuore. Avezzano perde un altro pezzo di storia e tutti noi che siamo passati su quei campi dovevamo fare qualcosa di più per non far chiudere questo centro.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top