Connect with us

Ultim'ora

CGIL: alla ASL arrivano altri tagli

Pubblicato

on

L’Aquila –La forte preoccupazione espressa dalla Fp-Cgil della Provincia dell’Aquila in merito ai drastici tagli sul costo del personale della Asl provinciale, pari a 1,5 milioni di euro, sembra essere purtroppo solo la punta di un iceberg.

A distanza di pochi giorni dalla nostra denuncia arrivano infatti i dati della Asl sia su una proiezione di chiusura annuale del costo del personale, sia sugli eventuali interventi da adottare per la riduzione dei predetti costi.

Infatti con deliberazione del direttore generale n. 1990 del 30 novembre 2016, avente ad oggetto: “adozione ed approvazione del piano strategico 2017-2019, del bilancio pluriennale di previsione 2017/2019, del bilancio economico preventivo annuale 2017 della Asl Avezzano-Sulmona-L’Aquila, si rileva che nell’anno 2016 la Asl registrerebbe un costo del personale pari a circa 196.589.000 euro. Quindi l’effettivo taglio che si deduce confrontando i dati dalla Asl (196.589.000 euro) con i dati della nuova programmazione effettuata con delibera di giunta regionale (192.134.000 euro) è di circa 4,5 milioni di euro.

La Asl nella delibera del direttore generale n 1990/20106, nel capitolo “manovre di contenimento per triennio 2017-2019” prevede un risparmio (e quindi un taglio) di 3,5 milioni sul costo del Personale. Tale risparmio di spesa sarà attuato con il blocco del turnover nella misura dell’80%, contro un previsione del 50% che sta a significare ulteriore riduzione della sostituzione del Personale cessato. Con tale manovra la ASL punta ad un risparmio di circa 2.000.000 di euro. L’ulteriore taglio di 1.500.000 sarà effettuato con la “parziale riduzione del personale in servizio con rapporto di lavoro flessibile da attuarsi mediante mancate proroghe/rinnovi del personale attualmente in servizio”.

Le condizioni finora descritte determinerebbero inevitabilmente la chiusura di servizi, il peggioramento delle condizioni di lavoro del personale e ulteriore perdita di posti di lavoro nella Provincia dell’Aquila. Come già segnalato è sempre più concreto il rischio di compromissione degli standard quali-quantitativi delle prestazioni sanitarie e l’effettiva continuità di erogazione dei servizi oggi previsti.

Tali condizioni saranno certamente a danno dei tanti cittadini che, privati delle reali garanzie assistenziali, si vedranno costretti a rivolgersi ai privati o ad altre strutture fuori regione al fine di trovare risposte alla concrete esigenze di cura con l’evidente danno economico e sociale che ogni cittadino dovrà accollarsi.

Il fabbisogno di personale che la Regione Abruzzo, per quanto sopra esposto, intende ridurre, va in forte contrasto con le reali esigenze dei servizi e dipartimenti aziendali, che quotidianamente rivendicano maggiore forza lavoro al fine di garantire la minima organizzazione dei turni di lavoro. E’ necessario quindi che la Politica e le istituzioni aprano gli occhi sul depauperamento che il territorio della provincia dell’Aquila subisce anche attraverso la costante riduzione di servizi, diritti e garanzie.

Ultim'ora

Il restauro del Palazzo Ducale di Tagliacozzo è realtà, parte il progetto

Pubblicato

on

Tagliacozzo –  Il restauro del Palazzo Ducale di Tagliacozzo diventa realtà. È stato stipulato il contratto relativo alla progettazione definitiva ed esecutiva per l’intervento di “Miglioramento sismico, restauro e risanamento conservativo del Palazzo Ducale di Tagliacozzo”, finanziato per 1.000.000 euro nell’ambito del Masterplan per l’Abruzzo. Lo Studio Tecnico Gruppo Marche, aggiudicatario della gara di progettazione, avrà a disposizione 88 giorni per la redazione del progetto, che sarà poi sottoposto alle autorizzazioni degli Enti preposti. La definizione della tipologia di intervento da attuare e la progettazione dello stesso saranno attuate con una stretta sinergia tra Professionisti incaricati, Ufficio Tecnico Comunale e Soprintendenza, con la quale è stato fissato già un tavolo di confronto nella prossima settimana, al fine di realizzare un intervento che permetta sì il restauro dell’immobile, ma che ne apra finalmente le porte alla città.

Continua a leggere

Ultim'ora

Autobus in panne dentro la galleria, odissea per i passeggeri dell’Avezzano-L’Aquila

Pubblicato

on

AvezzanoAutobus in panne all’interno della galleria di San Rocco. E’ quanto accaduto questa mattina ai pendolari della corsa Avezzano- L’Aquila delle 7:40 gestita da Tua spa, società del trasporto pubblico abruzzese. A causa di un guasto alla turbina il mezzo ha improvvisamente arrestato la marcia proprio all’interno della galleria di San Rocco, la più lunga della A24 lungo la tratta Avezzano-L’Aquila. E’ accaduto intorno alle 8. Il conducente del mezzo ha subito allertato i soccorsi. Inoltre in una seconda telefonata, intercorsa probabilmente con un collega, ha riferito di una spia, quella dell’olio, accesa da circa una settimana. Alle 8:15 circa è giunta sul posto una volante della polizia stradale, mentre alle 8:40 è arrivato in soccorso un secondo autobus. I passeggeri sono stati fatti scendere dal primo mezzo e imbarcati sul secondo che purtroppo era già pieno. Oltre al danno anche la beffa, gli sfortunati pendolari hanno dovuto continuare in piedi il loro viaggio verso il capoluogo, raggiungendo la destinazione anche con notevole ritardo. fdm

Continua a leggere

Ultim'ora

Lieve scossa di #terremoto con epicentro a Balsorano

Pubblicato

on

Balsorano – Una lieve scossa di terremoto di magnitudo 1.8 è stata registrata dall’Ingv a Balsorano alle 23:16 di ieri, 16 gennaio, ad una profondità di 8.1 chilometri. Lo scorso 4 dicembre il comune marsicano era stato epicentro di una scossa di magnitudo 3.1, avvertita distintamente dalla popolazione in tutta la Valle Roveto [Leggi qui].

Continua a leggere

Ultim'ora

#Terremoto di magnitudo 4.2 a Collelongo, trema la Marsica

Pubblicato

on

Collelongo – Trema la Marsica: una forte scossa di terremoto di magnitudo 4.2 con epicentro nel comune di Collelongo è stata registrata dall’Ingv alle 19.37. Tanta paura nel piccolo comune marsicano, dove al momento non risultano danni a cose o persone anche se i controlli sono ancora in corso. La scuola, la palestra e il bocciodromo comunale sono stati aperti per ospitare la popolazione che si è riversata in strada. Il sindaco, Rosanna Salucci, ha aperto il Coc.

Anche ad Avezzano e nei paesi limitrofi molte persone sono scese in strada. Altre due scosse hanno interessato la zona negli ultimi giorni: il 30 dicembre scorso alle 19.50 una scossa di magnitudo 1.8 ha avuto epicentro a Pescasseroli seguita da una replica di magnitudo 2.1 nella giornata di oggi, 53 minuti dopo la mezzanotte. Il sisma è stato avvertito in una vasta area ad Avezzano, L’Aquila, Chieti e nel Lazio a Sora, Cassino, Frosinone, fino ad Aprilia e Roma.

”La scossa è stata violenta e lunga, ma a quanto pare non ha fatto danni: siamo usciti di corsa da casa per precipitarci qui, al capannone per vedere se era tutto a posto e sembra così, ma la paura è stata violenta”. Lo raccontano all’ANSA due coniugi alle porte del paese che si sono recati appena fuori l’abitato per verificare le condizioni della loro azienda agricola. A Collelongo fa freddissimo, -4, cielo stellato, tutte le luci delle case sono accese. Due sono le scosse di assestamento registrate: una di magnitudo 0.9 alle 19.53 e una di magnitudo 1.4 alle 20.14.

Strada dei Parchi comunica che: “I tecnici di Strada dei Parchi stanno verificando tutte le strutture di A24 e A25 nell’area della Marsica e nella zona dell’Aquila epicentro del movimento tellurico. L’autostrada è aperta. I viadotti rinforzati lo scorso anno con i sistemi di anti-scalinamento hanno superato senza danni il nuovo terremoto. Le squadre dei tecnici stanno comunque verificando sotto i viadotti la situazione”.

Sono attualmente in corso verifiche tecniche sulle linee interessate. La circolazione ferroviaria sulle linee Roma – Avezzano – Sulmona – Pescara, Avezzano – Roccasecca, Sulmona – L’Aquila è pertanto sospesa per i necessari controlli da parte dei tecnici di Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane). Nessun treno è fermo in linea.

Continua a leggere

Senza categoria

Cugini marocchini arrestati per spaccio, 99 dosi di cocaina recuperate nella fogna dai carabinieri

Pubblicato

on

Avezzano– O.T, 31 anni, e I.T., 29 anni, entrambi di nazionalità marocchina, sono stati arrestati per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio dai carabinieri di Trasacco, in collaborazione con le unità K9 del Nucleo Cinofili di Chieti, alla guida del capitano Pietro Fiano. Le indagini, coordinate del Sostituto Procuratore della Repubblica Lara Seccacini, hanno consentito di raccogliere gravi ed inconfutabili elementi a carico dei due cugini raggiunti questa mattina in un appartamento di Avezzano. Alla vista dei militari i due hanno tentato di gettare nel wc 99 dosi di cocaina per un totale di 125 grammi, poi recuperate dai carabinieri nell’impianto fognario. Nel corso della perquisizione domiciliare sono stati, inoltre, rinvenuti bilancini di precisione e altro materiale idoneo al confezionamento. Gli arrestati sono stati condotti presso la Casa Circondariale di Avezzano.

Continua a leggere

Ultim'ora

Scossa di #terremoto nella Valle del Salto, avvertita anche nella Marsica

Pubblicato

on

Carsoli – Una scossa di terremoto di magnitudo 3.4 è avvenuta alle 19.50 nella zona della Valle del Salto. L’epicentro è stato localizzato dall’Ingv nel comune di Montenero Sabino in provincia di Rieti. L’evento sismico è stato avvertito distintamente anche nella Marsica in particolare nella Piana del Cavaliere. Numerose, infatti, le segnalazioni giunte dai residenti del carseolano. La scossa è stata sentita anche a Roma, nelle zone nord e est, e a Terni.

Continua a leggere

Meteo

Nuova ondata di maltempo sulla Marsica

Pubblicato

on

Marsica – Una nuova perturbazione ha raggiunto la Marsica. I primi piovaschi stanno interessando il territorio già dalla tarda serata di ieri soprattutto nei settori sud-occidentali. La giornata di oggi è iniziata all’insegna dell’instabilità con rovesci sparsi o isolati, che si faranno diffusi tra metà mattinata e tardo pomeriggio, risultando anche di forte intensità tra carseolano, Monti Simbruini, Valle Roveto e area di Pescasseroli. Questa nuova ondata di maltempo sarà meno intensa di quella precedente, ma non meno pericolosa. Ci saranno piogge diffuse con i fenomeni più intensi che andranno a colpire proprio le stesse aree, dove i fiumi sono intorno al livello di attenzione. Il livello di allarme previsto è di colore arancione (1 su 3) sul settore centro e orientale della Marsica, di colore rosso (2 su 3) sul comparto occidentale e meridionale del territorio. Venti da sud, moderati nella zona della Vallelonga e basso Carseolano.  Temperature stazionarie.

 

Continua a leggere

In Evidenza

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com