Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Attualità

Cese dei Marsi, bruciata la bandiera dell’associazione ‘Mapuche’


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Ieri, 7 giugno, l’associazione giovanile “Mapuche” ha ritrovato la propria bandiera in pessimo stato. Come si evince dalla foto, qualcuno ha tentato di bruciarla, ma non vi è riuscito appieno. L’associazione apolitica e aperta a tutti, con sede a Cese dei Marsi, nasce per diffondere la cultura del volontariato e per incrementare la conoscenza della civiltà ambientale, artistica e solidale attraverso scambi e contatti tra persone ed associazioni. Un gruppo giovane, impegnato sul territorio e attento alle questioni sociali e ambientali, che tenta di divulgare la propria dedizione attraverso numerose iniziative di condivisione e partecipazione. Un gesto, quello di bruciare la bandiera, probabilmente finalizzato ad offendere l’operato dell’associazione, la quale però, come riportato su Facebook dagli stessi giovani di Mapuche, non si perderà d’animo e continuerà a svolgere le proprie attività con lo stesso entusiasmo impiegato fino ad ora.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top