Politica

Santilli:”A quando la riqualificazione della ‘Montagnola’ a Colle Felicetta?”

Il sindaco di Celano Settimio Santilli, dopo ripetuti solleciti senza risposta, ripropone con forza il quesito a proposito del progetto, già finanziato e non ancora portato a conclusione, della riqualificazione della Montagnola a Colle Felicetta, l’area della città da cui è possibile ammirare un panorama definito unico nel suo genere, perché comprendente insieme la veduta dall’alto non solo di Celano, ma dell’intera piana del Fucino. “Il progetto di riqualificazione, con la messa in sicurezza dell’intera zona per una riscoperta dell’antico itinerario storico e turistico – spiega Santilli – risale alla precedente amministrazione nella quale ero assessore all’ambiente. Ad oggi nulla è stato realizzato nella zona, nonostante la provincia dell’Aquila già nel 2014 avesse preannunciato che tale progetto sarebbe stato realizzato. Per questo torno a chiedere di conoscere i motivi di tale ritardo nell’avvio dei lavori”.

“Si tratta di un intervento ambizioso, che punta a creare una sorta di ‘Balcone della Marsica’ – dice ancora il sindaco – condiviso con l’allora presidente Del Corvo e presentato nel 2013, che è stato finanziato per 175.000 euro dalla provincia nell’ambito di un programma di finanziamenti della regione. La scelta all’epoca ricadde sull’area del belvedere della ‘Montagnola’ a Colle Felicetta sia per la valorizzazione turistica del territorio montano sia perché la zona versa in uno stato di abbandono e degrado. Il progetto prevede una riqualificazione ambientale con creazione di spazi a tema che andranno dalla riscoperta di un antico itinerario storico-turistico, alla creazione di un percorso panoramico, ad un’area di sosta con l’incremento degli spazi a verde e la messa in sicurezza dell’intera zona con adeguata staccionata. Prevista infine, la sistemazione della strada che conduce a Colle Felicetta e la realizzazione di una cartellonistica che illustri ai visitatori i punti naturalistici o storico-religiosi del territorio”.

“Oggi il comune si dice pronto, per quanto di competenza, a recepire  l’atto regionale ed avviare la realizzazione dell’importante opera. I fondi risalgono ad una vecchia programmazione del 2005 e devono essere spesi subito. A tal proposito c’è da rimarcare l’iniziativa della consigliera provinciale Felicia Mazzocchi, che sull’argomento intende presentare un’interrogazione urgente in consiglio provinciale e che afferma: la mia esortazione alla regione deve essere recepita dai rappresentanti della politica regionale perché ogni giorno in più rappresenta l’agonia della nostra terra. Basta ritardi che penalizzano il territorio – conclude Santilli – perché si avrebbe un ulteriore beneficio per l’economia locale e per le imprese che potranno partecipare alla realizzazione dei lavori. In tal modo andrebbe recuperato l’aspetto paesaggistico e valorizzato un sito che finalmente potrà essere fruito non solo dai celanesi, ma potrà entrare in un circuito di siti da visitare, meta di turisti della montagna e di escursionisti”.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top