Attualità

Celano, Luca Perrotta: “Il comune mi ha rovinato, voglio giustizia” (VIDEO)

“Il comune di Celano mi ha privato illegalmente del mio lavoro sospendendo la mia attività senza alcun motivo reale e senza dare spiegazioni”. Questa la sintesi della situazione lavorativa del commerciante Luca Perrotta, ventunenne di Celano, che ha deciso di segnalare alla redazione la vicenda inerente la sospensione della sua attività commerciale.

“Ho creato un’attività regolarmente registrata alla Camera di Commercio dell’Aquila – spiega Perrotta – e sono in regola con l’Agenzia delle entrate; è solo il comune di Celano, dove ho la sede legale della mia attività, ad avermi creato problemi seri sospedendo la mia attività per ‘mancanza di documentazione’, cosa non vera in quanto tutta la pratica relativa all’attività è stata presentata dal sottoscritto al comune e al Comando della Polizia Locale di Celano. Questi ultimi, inoltre, non hanno mai comunicato la sospensione alla Camera di Commercio e all’Agenzia delle Entrate”.

“Dichiaro a gran voce – continua il giovane celanese – che quest’ordinanza è illegale e illegittima, e ancora oggi risulta publicata sull’Albo Pretorio del comune di Celano (per legge deve essere publicata solo per 15 giorni). Sono un piccolo artigiano che a 21 anni si è creato un lavoro, il comune mi ha rovinato e ancora oggi non conosco il motivo di questo accanimento. Sono più di sette mesi che chiedo spiegazioni senza mai ottenere risposte! Ora basta, voglio giustizia! Questo video da me realizzato – conclude Perrotta – spiega tutto quello che mi è accaduto”. 

1 Comment

1 Comment

  1. luigi Babusci

    10 giugno 2016 at 6:29

    continua a combattere e vedrai che alla fine avrai ragione di una burocrazia sorda E CIECA oltre che cattiva e fatta e/o gestita da attori incompetenti. IN BOCCA A LUPO LUCA

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top