Altri articoli

Celano come “Terra dei Fuochi”? Incendio semina il panico

A Celano, nell’area di San Marcello, rischio ambientale come nella ‘terra dei fuochi’ per un incendio, martedì, divampato nella zona adiacente alla ex discarica comunale e al nuovo Centro di raccolta rifiuti differenziati, inaugurato di recente. La denuncia giunge dai consiglieri del Pd, Antonello Di Stefano, Carlo Cantelmi, Aniceto Ciaccia, Calvino Cotturone, Nazareno Tiberi e Daniele Bombacino.

«Un incendio doloso – dicono – che ha visto per ore bruciare una quantità industriale di rifiuti, soprattutto pneumatici, messo poi sotto controllo dall’intervento dei Vigili del Fuoco. Ma il fatto ancora più grave è che un’area molto estesa, oltre sei ettari di terreni, è diventata una immensa discarica a cielo aperto, interamente coperta di rifiuti, una bomba ambientale sulla quale pascolano liberamente greggi».

Nel ricordare che solo qualche settimana fa l’assessore comunale all’ambiente Settimio Santilli «dichiarava di aver fatto eseguire lavori di realizzazione delle opere ambientali e di bonifica dell’intera area circondariale alla vecchia discarica, degradata e abbandonata nel passato, oggi ripristinata con opere a verde», gli esponenti del Pd si chiedono «dove vive e opera questo assessore all’ambiente, lautamente remunerato, quasi sempre assente al pari di tutta l’amministrazione Piccone» e lo invitano ad un sopralluogo, con la Forestale, per un «intervento tempestivo».

1 Comment

1 Comment

  1. Roberto Candeloro

    Roberto Candeloro

    6 marzo 2014 at 12:17

    Ma non è vero..su… è stata bonificata l’area!!!… almeno così dicono!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top