Attualità

Celano cantiere aperto: tecnici, operai ed attrezzature in piena attività

Celano – Basta guardarsi attorno ed osservare come in questi giorni Celano sia un cantiere aperto con tecnici, operai ed attrezzature in piena attività. La riqualificazione dei quartieri, l’ammodernamento complessivo della Città, il miglioramento della viabilità e l’offerta di migliori servizi infatti, sono stati i punti maggiormente qualificanti del programma amministrativo in questi ultimi mesi.

“Negli ultimi mesi– afferma il Sindaco Settimio Santilli – hanno preso il via una serie di lavori di grande rilievo, programmati e finanziati dall’Amministrazione comunale. Si tratta di interventi attesi da anni dalla cittadinanza, opere a volte complesse per la morfologia del territorio dove vengono realizzate, ma importanti perché stanno cambiando il volto alla nostra Città. Dopo i necessari e vari passaggi di ordine burocratico siamo passati alla fase operativa ed esecutiva con l’apertura di numerosi piccoli cantieri. La programmazione dell’Amministrazione comunale ha tenuto conto delle esigenze e dei bisogni della cittadinanza e del territorio, determinando le opere da realizzare, prevedendo le giuste risorse economiche, le priorità e i tempi di realizzazione”.

Il primo report sullo stato di attuazione del programma delle opere pubbliche dell’Amministrazione comunale di Celano, infatti, può essere suddiviso in due parti fondamentali: da una parte quelli che possono essere considerati “macro” interventi, come ad esempio la realizzazione della nuova scuola nell’area dell’ex campo Bonaldi e di 2 nuovi stadi, il Paris e il Baruffa che andranno a sostituire da settembre proprio l’ex Campo Bonaldi e sui quali sono in corso di realizzazione i lavori di completamento che riguardano nuovi spogliatoi, l’impianto di illuminazione, l’arredo del verde, la sistemazione delle zone circostanti ai due campi da calcio, la pavimentazione e la recinzione delle aree  di accesso ai rettangoli di gioco. L’obiettivo dell’amministrazione è quello di far entrare l’intero complesso calcistico compreso ovviamente lo stadio Piccone, al novero dei centri federali nazionali.

Dall’altra parte invece, c’è una fitta ragnatela di “micro” interventi, sparsi a macchia di leopardo su tutto il territorio comunale, riguardanti tutti i quartieri della Città. Nella zona del centro storico gli interventi hanno riguardato Largo Filippone con la realizzazione della pavimentazione della piazzetta compresa la strada di accesso di Via Antica, ormai obsoleta da tantissimi anni. Un altro intervento di rilievo ed atteso, riguarda Via Gradisca dove sono partiti i lavori che prevedono una riqualificazione complessiva dell’area con il rifacimento dei marciapiedi, della pavimentazione in porfido del vialetto ed il rifacimento della scalinata che da calata Sant’Angelo porta al Parco della Rimembranza. Sempre in zona Parco della Rimembranza (Dietro Castello) sono in corso d’opera i lavori di manutenzione della Pineta, con pulizia del sottobosco per la prevenzione incendi, la piantumazione di nuove piante e la riqualificazione della strada prospicente, ovvero Via Sabotino. Si sta procedendo in questi giorni alla riqualificazione, con rifacimento di acquedotti, fognature e manto stradale del quartiere Scalette e delle strade adiacenti Coste-Madonnina.

Sono in fase di ultimazione infine, i lavori di realizzazione della banda ultralarga, che porteranno Celano dall’attuale connessione di 20 Mbit/s a 100 Mbit/s. Sono terminati invece, i lavori che hanno riguardato il quartiere Tribuna, Ponte Mancino, Coste-Aia-Gran Sasso, Via Camilla Peretti e Via Toscanini, dove sono stati ammodernati completamente i servizi primari di acquedotti, fognature e manto stradale. Interventi di pregio sono quelli previsti per il rifacimento completo di pavimentazione delle scalinate di S.Angelo e Madonna del Carmine subito dopo la fine dell’estate e per la riqualificazione di Via Monfalcone, Calata Vallone e dei marciapiedi di Via La Torre nel tatto tra il Monterone e le Pantane. Dopo l’approvazione del Piano di Protezione Civile (recepito dalla Regione e dalla Protezione civile) si sta provvedendo ad installare nelle aree individuate l’opportuna segnaletica verticale per renderlo comprensibile ed attuabile ai cittadini in caso di emergenza.

L’Amministrazione comunale inoltre, aprirà nei prossimi giorni un tavolo di contrattazione con la nuova amministrazione di Avezzano per proseguire i lavori di riqualificazione della Circonfucense nel tratto che congiunge il territorio di Celano ad Avezzano, ricadente nella zona di Paterno. Insomma una programmazione esatta e puntuale dei lavori di manutenzione straordinaria da svolgere a Celano come era stato promesso nella campagna elettorale del 2015, che proseguirà nei prossimi anni per altri quartieri e strade, frutto di una pianificazione attenta degli interventi da eseguire, grazie a una visione globale della città.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top