Cronaca e Giudiziaria

Cavalli per strada nottetempo: torna l’allarme in Marsica

A bordo strada o nel mezzo della via, il pericolo, purtroppo è dietro l’angolo, nella Marsica agreste. La foto è stata scattata ieri sera lungo la strada statale che collega il Comune di Capistrello alla frazione di Pescocanale. Alcuni cavalli, di non irrisorie dimensioni, hanno preso possesso della via, rendendola praticamente impercorribile in maniera tranquilla e serena da parte degli automobilisti che si fossero messi in viaggio durante le ore serali e notturne. Il motivo per cui gli animali scelgono di invadere la carreggiata è legato soprattutto, come spiega alla Redazione un allevatore di cavalli appartenente alla zona marsicana e proprietario di un maneggio qui situato, all’usanza di buttare il sale per strada per evitare che il manto stradale geli, per l’appunto, nottetempo. “I cavalli, di fatti, – spiega l’allevatore – ne hanno bisogno, soprattutto in questo periodo”.

“Mi pare che sia, comunque, un po’ presto per questo tipo di costumanza, però, certo è che dipende dalle zone. Anche il cambiamento delle temperature incide molto riguardo questa acclimata abitudine del cavallo. In montagna, di fatti, soprattutto nei primi giorni di novembre, comincia a scarseggiare anche il pascolo. I cavalli, quindi, istintivamente scendono in basso perché trovano praticamente più erba. Ecco spiegato il fenomeno. Calcolando, poi, che il pascolo si chiude il 15 di novembre, gli animali in teoria dovrebbero stare chiusi in stallo, anche se in molti casi questo, purtroppo, non accade”.

Un’altra logica spiegazione, forse un poco più attaccata al mito dei nostri monti, si rintraccia nella presenza notturna dei lupi. “I cavalli potrebbero scendere in strada poiché spaventati magari da altri animali, ad esempio dai lupi”, afferma. Il fatto del bisogno di sale dipende dalla mancanza di questo importantissimo elemento minerale nei pascoli di questo periodo. “Il foraggio, non essendo fresco – conclude l’allevatore – provoca nel cavallo il bisogno di cercare sali. E’ un fatto fisiologico, che, però, spesse volte si ripercuote anche nella vita degli essere umani, non solo animali, i quali devono fare i conti con la loro presenza sull’asfalto senza poter, in pratica, apportare una soluzione immediata. Non si può, infatti, spostare un cavallo dalla carreggiata come se niente fosse!”. (g.c.)

 

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top