Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Editoriale

Casta, dolce casta


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

E’ inutile nasconderselo, è stata la notizia della settimana. Pare proprio che Di Pangrazio (inteso come il sindaco di Avezzano, Gianni) se ne sia andato a spasso con l’auto di servizio.

 

Il pare è d’obbligo perché i contorni della vicenda sembrano ancora poco definiti e quindi c’è da andarci con i piedi di piombo (anche perché le mie frequentazioni nel Foro di Avezzano sono ormai degne di un praticante avvocato e a tribunale marsicano chiuso mica potrò spendere una fortuna, anche, in benzina!?!); e allora, come sono solito fare spesso, prendo la vicenda di traverso, come dire, di sguincio.

 

Non vi nascondo che ho colto la palla al balzo per il mio piccolo scoop in salsa avezzanese, giorni fa, leggendo bene fra le righe. Un lancio di agenzia, ibrido e spurio, annunciava l’indagine sull’utilizzo improprio delle auto di servizio della Provincia de L’Aquila. Leggi che ti rileggi fra quello “scritto piccolo” chi ti trovo? Un pesce grosso fra tanti pesciolini.

 

Vabbè, era un lancio di agenzia che ti potevi aspettare? Uno spunto per quello che gli altri avrebbero scatenato, appena un pugno di ore dopo. Meglio anticiparli, internet mi concede certi privilegi. E invece all’indomani cosa ti trovo? Indagine sulle auto di servizio, in carta carbone rispetto al lancio di agenzie. Giornalisti, come spesso accade, troppo accomodanti con il potere? Diceva Giulio (non Cesare, però), a pensar male si fa peccato però ci si indovina sempre.

 

Chiuso paragrafo, non chiudiamo invece il capitolo auto di servizio perché la notte porta consiglio e così all’alba di un nuovo giorno il nostro “fasciato” paternese dà alle stampe (si diceva una volta…) o meglio ai social networks una sua personalissima “confessione di un sindaco” che però rimane molto sul vago, anche questa. Scampagnata in terra campana, passano a prendermi (tipo adolescenti che vanno al cinema, per capirci), come dire di no???

 

E non dobbiamo dire di no perché uno svago ogni tanto ci vuole. Però, e dico, però, ma Santo Dio, nessun di voi lettori è solito chiedersi dove ha poggiato le terga nel momento in cui un’auto lo preleva dalla propria magione?

Io, che di privilegi ne ho pochi, generalmente salgo sulla mia vettura (che è pure abbastanza nuova, per decisione altrui, peraltro… ma questa è un’altra storia); ma se non è la mia, ho l’abitudine di chiedere. “ma ti sei fatto la macchina nuova?” con gergo improprio e colloquiale (quasi slang) ma sbrigativo e soprattutto efficace. Al che l’interlocutore mi risponderà affermativamente o mi dirà “no, è della ditta”, risposta che suggerisce un’ulteriore domanda da parte del sottoscritto: “E ti fanno prendere l’auto così, per andarci in gita?”.

 

Voi che ne dite? Vi sembra forse illogico quello che ho scritto? Invece, non saranno mica i soliti privilegi della casta per antonomasia (almeno in terra italica) a cui tutto è dovuto e che tutto si permette???

Cas(t)a, dolce cas(t)a!

 

VALE

Luca DJ Di Giampietro

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top