Cronaca e Giudiziaria

Caso Mariangela su Chi l’ha visto, Procura: “Si è trattato di omicidio d’impeto”

Questa sera, 25 maggio, il programma televisivo in onda su Rai 3 “Chi l’ha visto?” dedicherà gran parte della puntata al caso di Mariangela Mancini, la donna di 33 anni scomparsa da Borgorose il 12 maggio scorso e trovata morta il giorno dopo a Spedino, nel bosco di Fonte San Paolo. Sembrerebbe ormai esclusa l’ipotesi del suicidio vagliata in un primo momento dagli inquirenti per via delle tracce di acido muriatico trovate nello stomaco della giovane. Come riporta Il Messaggero, secondo la Procura reatina si tratterebbe di un “omicidio d’impeto”, pista avvalorata dal profondo segno sul collo di Mariangela. Ci sono poi i vestiti che indossava al momento del ritrovamento, trovati asciutti nonostante la pioggia caduta nella notte della scomparsa. E ancora il cancello che immette nella zona dove è stato ritrovato il corpo, chiuso misteriosamente dopo il suo passaggio. Infine, la quantità di acido trovata nel corpo della vittima durante l’autopsia, non è stata ritenuta sufficiente dagli investigatori per provocare un avvelenamento. Come dichiarato dal procuratore di Rieti Giuseppe Saieva, saranno i risultati degli esami di laboratorio dei Ris a fare chiarezza sul decesso di Mariangela.

 

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top