Politica

Casciere: “Negato ancora una volta il palco di Piazza Risorgimento per il confronto pubblico tra i candidati”

Avezzano – “Ancora difficoltà per l’organizzazione del confronto pubblico tra i candidati alla carica di sindaco di Avezzano. Dopo aver ricevuto il rifiuto dell’amministrazione per l’utilizzo del palco in piazza Risorgimento per il 29 aprile, l’associazione “Progetto Leonardo Casciere”, che ha promosso l’evento e si sta occupando dell’organizzazione, ha ricevuto un’ulteriore bocciatura alla richiesta fatta per il giorno 13 maggio 2017. A quanto appreso, la piazza sarà occupata fino al 13 maggio per un’altra manifestazione autorizzata dall’amministrazione, togliendo di fatto la possibilità a chiunque di fare manifestazioni legate alle elezioni in piazza Risorgimento nei primi tre giorni di campagna elettorale”. E’quanto si legge in una nota del candidato sindaco Leonardo Casciere.

“La suddetta manifestazione, a quanto da noi appreso, è stata organizzata dalla stessa amministrazione, violando i termini di legge che regolamentano la propaganda elettorale: Art. 29, comma 6, della legge 25 marzo 1993, n. 81 (“Elezione diretta del sindaco e del presidente della provincia, del consiglio comunale e del consiglio provinciale”), ” è fatto divieto a tutte le pubbliche amministrazioni di svolgere attività di propaganda di qualsiasi genere , ancorché inerente alla loro attività istituzionale, nei trenta giorni antecedenti l’inizio della campagna elettorale e per tutta la durata della stessa”.

In data odierna ho avuto ulteriore conferma del fatto che il palco in piazza Risorgimento è occupato per il giorno 13 Maggio. Orbene, come previsto, il solito dirigente ha ritenuto di vietare ai candidati sindaci di usufruire di tre giorni di campagna elettorale, avendo il comune indetto, fino al 13.05.2017, una manifestazione in Piazza Risorgimento. In conclusione, ci è stato NEGATO, ANCORA UNA VOLTA, IL PALCO. Ho riproposto stessa richiesta per il 14.05.2017, dalle ore 17 alle ore 20. Spero sia l’ultimo tentativo di fuga dal confronto”.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top