Giudiziaria

Carte clonate, la difesa di Eros Gentile

L’imprenditore avezzanese Eros Gentile, 51 anni, raggiunto da una misura cautelare, legata a una vicenda di carte clonate, è stato ascoltato dal giudice del tribunale di Roma, Roberto Saulino. Il commerciante, ha sostenuto l’assoluta estraneità ai fatti mostrando gli scontrini dei pos e il documento relativo alla spesa, oltre alla fattura degli orologi venduti.

1 Comment

1 Comment

  1. SIMONE

    22 novembre 2014 at 10:29

    BEH FINALMENTE HA FINITO DI FARE IL GRADASSO

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top