Altri articoli

Carsoli, si frattura una spalla in casa ma simula un incidente stradale per ottenere un risarcimento dalla Provincia

Un uomo originario del Reatino e residente a Carsoli, cade in casa e si frattura la spalla ma poi simula un incidente sulla Turanense e chiama in causa la provincia di Rieti. Ai carabinieri si è presentato come ingegnere. D.M. (50 anni), arrivato all’ospedale civile di Avezzano con la spalla rotta. Prima però si era già fatto visitare da un medico di Carsoli, al quale ha ammesso di essere caduto accidentalmente.

L’ingegnere si è poi presentato in caserma, a Rieti, per denunciare la Provincia per la cattiva manutenzione della strada, e ha dichiarato di aver fatto un incidente stradale per ottenere in tal modo un risarcimento. E si è presentato con tanto di certificati medici che documentavano la frattura della spalla. Ma gli uomini dell’Arma, insospettiti, hanno avviato le indagini per vederci chiaro. I carabinieri di Collalto Sabino (Rieti), in collaborazione con quelli di Carsoli, hanno accertato che negli ultimi anni, il 50enne aveva più volte dissimulato lo stesso iganno. Pertanto i carabinieri hanno denunciato il “furbetto” per simulazione di reato.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top