Italia

Carenza sangue in quattro regioni, meglio donare prima ferie

In quattro regioni, Lazio, Toscana, Puglia e Abruzzo si cominciano a manifestare carenze di sangue anche per il calo ‘fisiologico’ delle donazioni estive. Lo affermano le cifre del Centro Nazionale Sangue (Cns), secondo cui il fabbisogno è stato coperto con le scorte di altre regioni ma è comunque consigliabile andare a donare prima delle vacanze. «Dal 1 giugno al 15 luglio 2014 – scrive il Centro sul proprio sito – sono state richieste attraverso la bacheca nazionale 1.500 unità di globuli rossi prevalentemente da Toscana, Lazio, Puglia e Abruzzo a fronte di circa 7.000 unità messe a disposizione». Le unità richieste riguardano nel 61% dei casi il gruppo O positivo, nel 20% O negativo, nel 10% A negativo e nel 6% B negativo. In particolare in Toscana, segnala il ‘meteo del sanguè predisposto dalla Regione, sono i gruppi negativi a destare più preoccupazione. «Per il momento non parlerei di emergenza, anche perchè attraverso la bacheca del sangue che abbiamo predisposto tutte le esigenze sono state soddisfatte – afferma il presidente del Cns Giuliano Grazzini -, ma l’invito a tornare a donare, o ad andarci per la prima volta, prima di andare in ferie è sempre valido, magari telefonando prima al centro trasfusionale per una migliore programmazione».

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top