Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Italia

Carburanti: Figisc Confcommercio, prezzi diminuiranno


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

I prezzi possono diminuire almeno di 2,5 eurocent/litro nei prossimi giorni e in Italia sul prezzo pesano 24,2 cent/litro di imposte piu’ della media dell’Unione europea: per Maurizio Micheli, Presidente Nazionale di Figisc Confcommercio per i prossimi giorni che vi sono tutte le condizioni per una “significativa diminuzione” dei prezzi. “In una settimana la quotazione internazionale dei prodotti lavorati e’ diminuita di -6,5 cent/ litro per la benzina e di -4,4 cent/litro per il gasolio. A sua volta – afferma – il greggio Brent e’ in forte calo in confronto al fine settimana scorso, e, in presenza di un cambio euro/dollaro in ripresa, si attesta su 71 euro/barile rispetto ai 75 di venerdi’ scorso. Rispetto alle dinamiche dei prodotti sulla piazza internazionale del Mediterraneo, i prezzi alla pompa in Italia da venerdi’ 3 ottobre sono scesi di -0,8 cent/litro per la benzina e di -1,3 cent/ litro per il gasolio”. Nella settimana, “i prodotti sono stati ceduti dalle Compagnie petrolifere ai propri gestori della rete di marchio, vincolati all’esclusiva di acquisto, a prezzi di cessione mediamente piu’ elevati di 17,6/17,9 cent/litro rispetto a quelli riservati agli operatori indipendenti (le “pompe bianche” e la grande distribuzione).
In un mese esatto (ovvero dal 10 settembre), le quotazioni internazionali del greggio sono scese di -4,8 cent/litro e quelle dei prodotti finiti sono va-riate di -5,5 cent/litro per la benzina e di -5,2 cent/litro per il gasolio, ed i prezzi nazionali alla pompa sono scesi di -2,2 cent/litro per la benzina e di -2,1 cent/litro per il gasolio. Pertanto, a meno di drastiche variazioni in piu’ od in meno delle quotazioni internazionali alla chiusura dei mercati di oggi, sussisterebbero le condizioni per prezzi in diminuzione, con variazioni massime attorno ad 2,5 eurocent/litro”.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top