Giudiziaria

Capistrello, scampato pericolo per la giunta…

La Corte dei Conti de L’Aquila si è pronunciata per il mancato impiego di un finanziamento del ministero dello Sviluppo economico di 400 mila euro per la realizzazione di un centro socio ricreativo. Il finanziamento era stato assegnato al Comune nel 2006 e per anni era stato al centro di una serie ripetuta di inadempimenti, motivo per cui erano stati chiamati in causa anche i dipendenti comunali preposti agli uffici finanziario e tecnico. Il 23 dicembre, però, la Corte dei Conti ha ritenuto inammissibili le accuse mosse all’intera giunta per non aver dato impulso agli Uffici comunali responsabili della gestione del finanziamento.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top