Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Ultim'ora

Capestrano, lo zafferano fiorisce anche dove non dovrebbe (foto)


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Non è autunno senza l’intenso colore del fiore di zafferano fra le foglie ingiallite dal tempo. La foto, scattata per caso, ritrae un bellissimo giaciglio di gustosità color violaceo: Thomas Di Fiore, il nostro uomo del Meteo, originario di Capestrano, l’ha scattata, ci dice “a due passi da casa”. Ultimamente, lo zafferano è tornato alla ribalta delle cronache cittadine per la sua preziosità enogastronomica e per il progetto regionale connesso alla Banca dello Zafferano, un’iniziativa territoriale atta a sostenere e a tutelare la coltivazione del Crocus Sativus L.

Nella zona di Capestrano, oggi come oggi, la sua produzione è defunta, si potrebbe quasi azzardare a dire. “Ho trovato questo splendido fiore selvaggio vicino casa mia  – spiega Thomas – perché, anticamente, a Capestrano si coltivava proprio lo zafferano. Probabilmente, dei bulbi sono in vita tuttora. La tradizione oramai da noi è finita, mentre, nella vicina Navelli, è un’arte coltivarlo in gran quantità, vista la qualificazione DOP che possiede”. (g.c.)

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top