Cronaca e Giudiziaria

Cantone su arresto sindaco Tagliacozzo: “Non c’è da meravigliarsi”

“Un altro caso di corruzione, purtroppo di questo non c’è da meravigliarsi”. E’ questo il commento del presidente dell’Anac, Raffaele Cantone, a margine di un convegno sulla trasparenza negli appalti, in merito all’arresto del sindaco di Tagliacozzo Maurizio Di Marco Testa, nell’ambito di un’inchiesta sugli appalti pubblici. Anche per il procuratore capo di Avezzano, Andrea Padalino nel corso di una conferenza stampa ha descritto la situazione nei comuni della Marsica come “allarmante”: in tutta Italia è un fenomeno diffusissimo – ha sostenuto Padalinio –  e in marsica abbiamo ricevuto moltissimi esposti di cittadini che denunciano fatti del genere”.  Un meccanismo che  mira alla costruzione di una lobby affaristica – come descritto nell’ordinanza di custodia cautelare –  che gestiva gli appalti nell’ amministrazione comunale ed aveva come figura di riferimento  il sindaco di Tagliacozzo, Maurizio Di Marco Testa.  Nell’ordinanza di arresto emessa dal gip del tribunale di Avezzano nei confronti del sindaco di Tagliacozzo e di altri componenti dell’amministrazione si legge anche che il sindaco  aveva l’attitudine alla minaccia, all’intimidazione e alla spregiudicatezza dimostrata nel tentativo di bloccare le indagini.  Nelle intercettazioni riportate a corredo dell’ordinanza di custodia cautelare, infatti, il sindaco riferisce ad un suo interlocutore telefonico la volontà di contattare un ex parlamentare abruzzese al fine di interferire nelle indagini della procura della repubblica di Avezzano a suo carico. Insieme al primo cittadino sono stati arrestati ed associati ai domiciliari Gabriele Venturini, assessore alla cultura, Carlo Tellone, architetto di Tagliacozzo, e Giampaolo Torrelli, responsabile comunale dell’ufficio tecnico. Dalle indagini, svolte dalla Procura della repubblica di Avezzano, a rinforzare l’impianto accusatorio, è emersa anche una telefonata in cui il sindaco Di Marco Testa descrive l’incendio delle sue due auto, avvenuto nel febbraio scorso, come una buona occasione per mostrarsi alla cittadinanza in vista delle prossime elezioni comunali.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top