Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Cronaca e Giudiziaria

Cantina del Fucino, rubano assegni e oltre mille euro: quattro condanne


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Dopo essersi introdotti nella Cantina del Fucino hanno rubato la cassaforte contenente assegni e oltre 1000 euro in contanti. Per questo motivo, M.P. di 30 anni, e G.P. di 24 anni, entrambi di origine rumena, sono stati condannati dal giudice del tribunale di Avezzano a scontare rispettivamente 5 anni di reclusione e 3 anni di reclusione. I malviventi, accompagnati da altri due connazionali condannati anche loro nello stesso procedimento a scontare 9 mesi di reclusione, avevano forzato la serranda sul retro della cooperativa sociale e, oltre a smurare la cassaforte con dentro assegni e contanti, avevano rubato anche due telefonini. I quattro ladri, però, erano stati identificati e arrestati dalle forze dell’ordine grazie alle impronte digitali lasciate durante il furto nell’esercizio commerciale. L’accusa in giudizio è stata rappresentata dal pubblico ministero Silvia Cesarina Stornelli.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top