Attualità

Canone Rai: 5 milioni di utenti rischiano di pagare pur non avendo il televisore

“Vogliamo ricordare – segnala il Centro Giuridico del Cittadino – che la legge prevede che la titolarità della bolletta elettrica sia sufficiente per presumere il possesso di una televisione, è sempre il contribuente a dover dichiarare di non averla, con specifica procedura che ancora non è disponibile”.

Secondo i dati ISTAT sono 499 mila le famiglie italiane che non posseggono un televisore, il problema si pone nell’individuare il titolare della bolletta elettrica con l’appartenenza alla famiglia anagrafica. Le famiglie che non possiedono la tv, sono il risultato della differenza tra il numero complessivo di clienti domestici di elettricità, che è di oltre 29 milioni, e le famiglie che hanno la tv, secondo l’ISTAT oltre 24 milioni, che dà come risultato 5 milioni di famiglie.

“La famiglia anagrafica è conosciuta dal comune che dovrebbe trasmettere i dati alle agenzie delle entrate – spiega il Centro Giuridico del Cittadino – l’operazione sembra, dunque, abbastanza complessa, e lo dimostra il fatto che a più di due mesi dall’entrata in vigore della legge e a poco più di tre mesi per l’invio della bolletta, c’è ancora molta nebbia all’orizzonte. La prima bolletta con il canone Rai arriverà a luglio e molti si ritroveranno il pagamento nella fattura elettrica e, se non dovuto, lo stato dovrà prevedere tempi congrui per permettere all’utente di comunicare di non avere il televisore”.

 

 

 

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top