Abruzzo

Bye-bye Abruzzo, all’estero c’è una quinta provincia

È come se l’Abruzzo avesse una quinta provincia con oltre 170 mila residenti. Peccato che questa grande fetta d’Abruzzo si trovi all’estero, fra le grandi capitali europee ma anche nei piccoli centri dell’America del Sud e dell’Oriente. Senza contare poi quell’altra grande parte di abruzzesi che è emigrata più recentemente in cerca di lavoro e per motivi di studio e che non ha evidentemente perso la residenza. “Bye-bye Abruzzo” sembrano dire i dati che arrivano dal rapporto italiani nel mondo pubblicato dalla Fondazione Migrantes. E che riaprono antichi ricordi sul fenomeno dell’immigrazione di massa che coinvolse nel dopoguerra la nostra regione. L’Abruzzo è una delle regioni che contribuisce di più alla nuova emigrazione, a quel flusso di giovani e disoccupati in cerca di occupazione e di un un futuro che l’Italia non sa più garantire. Solo nel 2013 sono stati quasi 2500 gli abruzzesi che hanno fatto le valigie per trasferirsi all’estero.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top