Lavoro

Burgo, le speranze dell’indotto

Anche ottanta autotrasportatori e una decina di impiegati della logistica dell’indotto, aspettano fiduciosi la riconversione del sito della Cartiera Burgo di Avezzano. Il Consorzio artigiano trasportatori (Cat) e la Cooperativa Fucino trasporti in questi mesi di trattativa non hanno mollato, in attesa di una buona notizia che ora pare sia finalmente arrivata: una nuova produzione alla fabbrica marsicana della carta che potrebbe far ripartire anche il lavoro dell’indotto, soprattutto quello dei trasportatori.  Infatti se sarà come prospettato all’incontro al Ministero, con la riconversione si produrranno 150 mila tonnellate di cartoncino per imballaggi. Significa che l’indotto potrà ripartire a pieno regime, con il trasporto delle materie prime, la carta da recupero, da prendere nei centri di raccolta e con quello del trasporto del prodotto finito.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top