Politica

Burgo-gasdotto: M5S, cittadini esclusi da concertazione

“Dal primo settembre di quest’anno, con decisione del Ministro, i rappresentanti dei cittadini sono stati esclusi persino dall’ascolto di quanto viene discusso al Ministero dello sviluppo economico”. Lo afferma il consigliere regionale del M5S, Gianluca Ranieri, che interviene sulla sua esclusione dai tavoli di concertazione della vertenza Burgo e dalla conferenza dei servizi convocata per la realizzazione gasdotto Snam di Sulmona. “Avendo infatti cercato di ottenere l’accredito per la conferenza dei servizi per il gasdotto Snam di Sulmona e per il tavolo di crisi sulla Cartiera Burgo di Avezzano, tenutesi entrambe ieri – osserva il consigliere regionale del M5S – mi sono sentito rispondere che, per decisione del ministro, nessuno avrebbe potuto partecipare agli incontri salvo le imprese, i rappresentanti sindacali e le istituzioni ‘espressamente invitate’. Il mio stupore e’ stato cosi’ evidente che il responsabile della procedura si e’ premurato di farmi avere copia della nota ministeriale. C’e’ qualcosa da nascondere? Non trovo normale che i rappresentanti eletti, fino a prova contraria espressione della democrazia, vengano tenuti lontani da questioni che invece non solo potrebbero, ma dovrebbero riguardarli. Questo provvedimento e’ l’ennesimo atto di un governo che – conclude Ranieri – con scelte autoreferenziali cerca in ogni modo di limitare la partecipazione dei cittadini alla vita della nazione”.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top