Giudiziaria

Brandy in fin di vita salvato dal pacemaker

Conclusasi con lietissimo fine, vi proponiamo questa storia.
Brandy, stupendo Labrador di 4 anni, presentava alla visita clinica: apatia, difficoltà respiratoria, astenia, polso irregolare ed un’accentuata bradicardia.
Seppur di raro risconto, abbiamo inquadrato il problema in una gravissima anomalia della conduzione dell’impulso nervoso cardiaco.
Tramite accertamenti diagnostici effettuati si è evidenziato un BLOCCO ATRIOVENTRICOLARE DI III GRADO COMPLETO.
Era di estrema urgenza l’impianto di un pacemaker, A RISCHIO LA VITA. Occorreva tempestività e rapidità nell’intervento poichè il suo cuore poteva arrestarsi improvvisamente.
Grazie alla perseveranza e all’amorevole apprensione dei proprietari, Brandy è stato portato in una clinica specializzata a Bologna nella quale è stato effettuato l’impianto di un pacemaker a doppio elettrodo.
A pochi giorni dall’impianto, il cane è tornato ad essere esuberante e brioso come prima.
A distanza di un anno dall’intervento, volevamo omaggiare il grande cuore dei proprietari che ha contribuito a salvare il cuore di Brandy. A loro rivolgiamo un saluto affettuoso per la fiducia dimostrataci giornalmente.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top